Il Consiglio non approva la  Mozione di sfiducia al Presidente della Giunta

 

Il Consiglio regionale, presieduto dal Presidente Vincenzo Cotugno,  nella seduta di oggi non ha approvato la  Mozione di sfiducia al Presidente della Giunta regionale presentata dai Consiglieri Federico, Manzo, Iorio, Fusco Perrella, Sabusco e Cavaliere.

La votazione sulla mozione, svolta a norma di Statuto per appello nominale, ha avuto come esito: 7 voti a favore, 10 contrari e 4 astenuti.

Ha illustrato la mozione il primo firmatario, Consigliere Federico, sono quindi intervenuti per esprimere le loro posizioni in merito, motivando il proprio voto favorevole, contrario o di astensione i Consiglieri Iorio, Ciocca, Niro, Fusco Perrella, Ioffredi, Scarabeo, Totaro, Sabusco, Di Nunzio, Di Pietro, Monaco, Lattanzio, l’Assessore Facciolla e il Presidente della Giunta Frattura.

Immediatamente dopo la votazione ha chiesto la parola, per fatto personale, il Consigliere Scarabeo per controbattere ad alcune affermazioni rivolte nei suoi confronti nel corso del dibattito sulla mozione di sfiducia.

 

Prima dell’inizio della discussione dell’unico argomento all’ordine del giorno il Consigliere Niro ha fatto delle dichiarazioni circa una sentenza del TAR Molise, prodotta a seguito di un suo ricorso, per il riconoscimento del suo diritto ad ottenere, in qualità di componente dell’Assemblea legislativa, copia di atti detenuti dall’Amministrazione regionale.

 

a cura dell'Ufficio Comunicazione Pubblica del Consiglio Regionale del Molise

 

 

 

 

 

categorie: 
Venerdì, 28 Luglio, 2017

Realizzato da . Copyright 2001-2017.