Giornata della Memoria, il messaggio del presidente Niro

«Sono passati undici anni dal tragico terremoto che il 31 ottobre del 2002 provocò il tremendo crollo della scuola “Francesco Jovine” di San Giuliano di Puglia, causando la morte di ventisette bambini e della loro maestra. Oggi, come allora, quel ricordo continua a scuotere l’animo di ogni molisano e a suscitare l’attenzione e la commozione dell’intera Nazione.

Da quel giorno puntualmente si sono rinnovate le celebrazioni commemorative in ricordo di quelli che oramai sono conosciuti da tutta la comunità molisana come piccoli “Angeli” e, a partire dallo scorso anno, è stata proclamata dal Comune di San Giuliano di Puglia la “Giornata della Memoria” e di lutto cittadino. Oggi, dunque, ci stringiamo nuovamente attorno a quelle vittime innocenti e lo facciamo sempre con maggiore consapevolezza, assumendoci come Istituzioni il massimo impegno per garantire la continuità e il consolidamento di politiche di intervento volte alla messa in sicurezza degli edifici scolastici.

Questo è l’unico comportamento che possiamo adottare per scongiurare la riproposizione in futuro di una sciagura come quella che ha toccato la nostra regione nel 2002. Con questi sentimenti di profonda partecipazione sono vicino a tutta la cittadinanza di San Giuliano di Puglia, ai familiari delle vittime e a quei ragazzi che, pur scampando alla tragedia, sono rimasti indelebilmente segnati».

Realizzato da . Copyright 2001-2019.