Papa Francesco in Molise il prossimo 5 luglio, Niro: «Una visita fortemente voluta»

BIG.jpg

«Il viaggio del Santo Padre nel Molise, programmato per il prossimo 5 luglio, è certamente un pellegrinaggio particolarmente intenso, atteso con profonda fede ed infinito entusiasmo da tutta la collettività regionale». Lo ha affermato il presidente del Consiglio regionale del Molise, Vincenzo Niro, subito dopo aver appreso la comunicazione diffusa dalla Sala stampa vaticana nel corso della mattinata.

«Si tratta di una notizia di straordinaria portata – ha continuato Niro - un dono della Provvidenza, per tutto il territorio molisano e per i suoi abitanti. La visita pastorale di Papa Francesco sicuramente rappresenta l'evento più desiderato, fortemente auspicato, sia per la forte carica di simpatia che il Pontefice “venuto dalla fine del mondo” ha suscitato sin dalla sua elezione sul trono di Pietro, sia per il tempo trascorso dall'ultima volta che un Santo Padre, Giovanni Paolo II, ha messo piede nella nostra terra, nell'ormai lontano 19 marzo 1995, allorquando venne posta anche la prima pietra per la costruzione del “Centro di ricerca e di formazione ad alta tecnologia nelle scienze biomediche” dell'Università Cattolica del Sacro Cuore».

«Devo manifestare tutta la mia soddisfazione – ha detto ancora il presidente Niro - per il conseguimento di tale obiettivo, per il quale devo essere infinitamente grato al nostro arcivescovo, S.E. Mons. GianCarlo Maria Bregantini, per aver voluto accogliere anche la mia richiesta formulata in tale direzione, in occasione delle mie espressioni di felicitazioni nei suoi confronti per essere stato prescelto per la composizione dei testi per la Via Crucis del Papa e, prima ancora, in concomitanza con celebrazioni per la ricorrenza dell'Apparizione dell'Addolorata di Castelpetroso, patrona del Molise».

Niro, inoltre, ha colto l’occasione per ringraziare ancora Mons. Bregantini per aver fatto vivere al popolo molisano una giornata indimenticabile, come quella tenutasi il 31 dicembre dello scorso anno a Campobasso, in occasione della “Giornata mondiale della Pace”, evento reso possibile grazie all’interessamento ed alla tenacia dell’arcivescovo della Diocesi di Campobasso-Bojano.

«E' la terza visita apostolica di un Santo Padre nella nostra piccola regione - ha concluso il presidente Niro - in poco più di trent'anni: quella di Papa Francesco, infatti, il prossimo 5 luglio, farà seguito alle altre due effettuate da Giovanni Paolo II il 19 marzo 1983 a Termoli e il 19 marzo 1995 a Campobasso, Castelpetroso e Agnone. Siamo grati per tali segni di cui siamo destinatari e già gustiamo, con fede profonda, l'immensa grazia che ci viene riservata dal Vicario di Cristo».

categorie: 

Realizzato da . Copyright 2001-2018.