Riforme, lunedì incontro a Roma. Quindici i componenti della delegazione in rappresentanza dell’intero sistema regionale molisano

E' stata definita la delegazione di 15 persone che accompagnerà il presidente del Consiglio regionale del Molise, Vincenzo Niro, all'incontro nazionale delle Giunte e Consigli regionali in programma lunedì prossimo 14 aprile a Roma, presso l'Aula dei Gruppi parlamentari della Camera dei deputati.

L’incontro è stato fortemente voluto dalla Conferenza delle Regioni e delle Province autonome, a seguito della discussione, al loro interno e nell'ambito delle rispettive Conferenze, avviata da tempo da tutte le regioni italiane, sulle riforme istituzionali, con particolare riferimento al superamento del bicameralismo perfetto e sul Titolo V della seconda parte della Costituzione.

Della delegazione molisana, oltre al presidente del Consiglio Niro, fanno parte il presidente della Regione, Paolo di Laura Frattura, i capigruppo consiliari in rappresentanza dell'insieme delle forze politiche presenti in Regione, e tre dirigenti accompagnatori. Così come emerso nel corso della Conferenza dei capigruppo del 9 aprile scorso, su proposta del presidente Niro, le spese per la partecipazione all'importante appuntamento saranno a totale carico dei singoli componenti.

“Le Regioni e le riforme costituzionali”: questo sarà il tema della riunione, che sarà aperta da un saluto introduttivo di Renato Balduzzi, presidente della Commissione parlamentare per le questioni regionali, alle ore 11.30, subito dopo la registrazione delle delegazioni presenti che avverrà alle ore 10.30.

«I temi – ha detto il presidente Niro – sono in questo momento più che mai all'ordine del giorno del dibattito politico nazionale, con la presentazione da parte del Governo della proposta di disegno di legge costituzionale che sta approdando in Parlamento. E' giusto portare il contributo di idee e proposte dell'intero sistema regionale in questo significativo, importante passaggio della vita democratica del nostro Paese. Il Molise non può far mancare la propria voce».

Realizzato da . Copyright 2001-2018.