Progetto RURACT, al via la tre giorni di Saragozza

BIG.jpg

E’ partito oggi a Saragozza, in Spagna, il secondo evento del Progetto Ruract, che terminerà il prossimo 30 maggio. L’iniziativa, coordinata dalla Presidenza del Consiglio regionale del Molise, è finanziata all’interno del programma dell’Unione europea “Europa per i Cittadini” e mira alla creazione di una rete europea di città per attuare sinergie sociali, culturali ed economiche al fine di affrontare al meglio le sfide comuni volte alla rivalutazione delle aree rurali mediante lo sviluppo di imprese agricole sociali, fondate sui criteri di sostenibilità e solidarietà.

Dopo l’evento di lancio del progetto, che ha avuto luogo a Campobasso gli scorsi 10 e 11 marzo, l’appuntamento di Saragozza è incentrato sul tema: “L'agricoltura sociale quale strumento a sostegno delle politiche europee”. Presente alla tre giorni spagnola il presidente del Consiglio regionale del Molise, Vincenzo Niro, il quale relazionerà su tutto ciò che è stato fatto in Molise a sostegno dell’agricoltura sociale.

Niro si soffermerà, in particolare, sulle azioni messe in campo dalla Regione Molise per la promozione dell’inclusione sociale mediante attività di social farming: «Pur guardandola da prospettive diverse - evidenzia infatti il numero uno di Palazzo Moffa - l’agricoltura sociale si rivela come un campo di lavoro adatto per attuare un cambiamento necessario, un vero e proprio cambio di paradigma, imposto dai nuovi tempi, che dal vecchio “individualismo competitivo” ci porti ad attuare “reti di responsabilità”».

«In quest’ottica - continua Niro - l’agricoltura sociale, nelle sue varie declinazioni, ci consente di diffondere comportamenti e sensibilità utili per ripensare, in modo più ampio, i principi di funzionamento delle comunità locali».

categorie: 

Realizzato da . Copyright 2001-2018.