Osservatorio sulla sicurezza in mare, istituito il nuovo organismo per la prevenzione dei sinistri

BIG.jpg

Il presidente del Consiglio regionale del Molise, Vincenzo Niro, ha preso parte questa mattina, presso il Salone d’Onore del Palazzo di Governo di Campobasso, alla presentazione dell’Osservatorio sulla sicurezza in mare, organismo di rilevazione specifico per i fruitori delle spiagge e del mare, nato dalla sinergia tra Prefettura di Campobasso e Capitaneria di porto di Termoli.

Nell’occasione, la Capitaneria di porto di Termoli ha illustrato anche la campagna “Mare Sicuro 2014”, un vademecum rivolto innanzitutto ai bagnanti, ma anche anche diportisti, windsurfisti, acquascooteristi, sub, appassionati di pesca sportiva e sub-sportiva.

«Esprimo apprezzamento – ha commentato il presidente Niro - per l’istituzione del nuovo organismo, sicuramente un valore aggiunto a quanto in questi anni è stato fatto in materia di prevenzione e tutela della balneazione e del turismo nautico. Voglio anche complimentarmi con il prefetto di Campobasso e il comandante della Capitaneria di Porto di Temoli per essere stati i primi nell’Adriatico a realizzare questo importante strumento».

Per tutta la stagione estiva, con “Mare Sicuro”, la Guardia Costiera mette a disposizione mezzi e risorse umane impegnati in azioni finalizzate alla prevenzione degli incidenti in mare ed al sicuro svolgimento della balneazione e del turismo nautico. Un'operazione che si pone come obiettivo primario la salvaguardia della vita umana in mare dei bagnanti, dei subacquei e dei diportisti che, nel corso della stagione balneare, frequentano le coste di Petacciato, Montenero di Bisaccia, Termoli e Campomarino. In aggiunta, vengono svolte anche attività di vigilanza ambientale e controllo della filiera della pesca. Il tutto è supportato da un'accurata campagna informativa.

categorie: 

Realizzato da . Copyright 2001-2017.