Assemblea plenaria, lanciata una proposta di intervento sui vitalizi dei consiglieri regionali

Si è conclusa questo pomeriggio l’Assemblea plenaria della Conferenza dei Presidenti delle Assemblee legislative delle Regioni e delle Province autonome, che, tra i vari punti all’ordine del giorno, ha focalizzato la discussione sulla delicata tematica dei vitalizi regionali.

Sulla materia la Conferenza, all’unanimità, ha conferito mandato al Coordinatore Eros Brega, di presentare, entro il 10 ottobre, una proposta di intervento sui vitalizi da erogare a coloro che avranno maturato i requisiti, compiendo un ulteriore passo in avanti nel contenimento dei costi della politica, rispetto alla già avvenuta abolizione dei vitalizi stessi in ogni Regione italiana.

“Per la Regione Molise – ha rimarcato il Presidente Niro – l’istituto del vitalizio è già stato soppresso a partire dall’anno 2013. Tuttavia l’intervento indicato sarà l’occasione per assumere un indirizzo unitario tra tutte le regioni italiane sulla scorta del dl 174/2002 e per avviare dunque una rimodulazione condivisa su quanto già è stato fatto”.

Nel corso dei lavori, l’Assemblea ha anche approvato un ordine del giorno in merito all’embargo russo dei prodotti agroalimentari italiani, con cui si chiede al Governo nazionale, alla Commissione UE e al Parlamento europeo di attivare ogni utile e necessaria azione politico-diplomatica per ripristinare la pace in Ucraina, rimuovere e superare le cause e lo stato di sanzioni e di embargo; ha approvato altresì un ordine del giorno in materia di “Semplificazione idrocarburi”, in cui si invitano il Parlamento ed il Governo italiano ad attivare un confronto con le Regioni, nel rispetto del principio di leale collaborazione, per determinare insieme l’impatto ambientale, economico e sociale della materia per il principio di prossimità del governo del territorio.

Realizzato da . Copyright 2001-2018.