comunicato n. 3 del 21 settembre 2015

Il Presidente del Consiglio Regionale del Molise, Vincenzo Niro, ha ricevuto in mattinata nell’Aula dell’Assemblea, un nutrito gruppo di molisani che vivono e risiedono in Argentina. “In una terra accogliente, come quella Argentina, -ha detto nel suo intervento il Presidente Niro-avete trovato occupazione, alloggio, dignità e integrazione. Ciò non senza aver profuso impegno e superato difficoltà di vario genere. Nell’odierna società globalizzata, voi costitute senz’altro un esempio positivo per i numerosi, immigrati che vengono a vivere in Italia e che faticano ad inserirsi ed essere accettati, soprattutto in momenti di difficoltà economica come quelli attuali”. “Conosco –ha detto ancora il Presidente rivolgendosi ad un pubblico attento ed emotivamente coinvolto- il legame forte e profondo che voi conservate con l’Italia ed in parcolare con il Molise. Un legame certamente affettivo e un po’ nostalgico, ma particolarmente vitale e costruttivo, fatto di attivo impegno per la diffusione della cultura italiana all’estero e di partecipazione, pur nella distanza geografica, alla vita culturale, politica, sociale ed economica del nostro Paese. Una piena cittadinanza attiva italiane molisana, che fa di voi una risorsa di cui la nostra Regione non vuole e non può fare a meno”. Il Presidente ha poi ricordato che nella Giornata Regionale dell’Emigrante, intitolata a Padre Tedeschi, prevista dall’ultima legge sui molisani nel mondo, che il Consiglio ha voluto emanare per regolare la materia e per meglio strutturare i rapporti con i corregionali all’estero, verranno nominati 5 ambasciatori del Molise nel mondo. “5 personalità –ha ricordato Niro- scelte tra quei molisani che vivono all’estero che si sono impegnati fruttuosamente sia nella loro attività lavorativa che nel mantenere forte e stabile il legame con la terra natia, non mancando di promuoverne in vari contesti la cultura, la storia e le tradizioni”. Il Consigliere Segretario, Domenico Di Nunzio, presente anche lui all’incontro, ha voluto, nel suo intervento ringraziare i molisani presenti e in generale tutti i corregionali che vivono all’estero per il loro attaccamento alla terra in cui sono nati. Di Nunzio ha voluto ricordare anche l’ottima accoglienza ricevuta proprio in Argentina dai molisani che li risiedono, a testimonianza del loro affetto per la nostra regione e per le sue istituzioni. La dirigente del Servizio Molisani nel Mondo, Mariella Relvini, ha, invece, nel suo intervento, ricordato i contenuti della nuova legge varata dal Consiglio regionale che regola tra le altre cose i rapporti con le associazioni di molisani all’estero e con i giovani, evidenziando i tanti progetti portati avanti fino ad oggi in integrazione e collaborazione con le altre strutture della regione dedicate all’internazionalizzazione, alla cultura e al turismo. Progetti per l’interscambio culturale, per l’alimentazione e per la produzione culturale, alcuni dei quali presentati all’Expo’ di Milano.

Campobasso, 21 settembre 2015

Realizzato da . Copyright 2001-2017.