II Commissione - Presidente Micone,Employers day: i centri per l’impiego della regione incontrano le aziende molisane

Si è tenuto nella mattinata di ieri presso i Centri per l’Impiego di Campobasso ed Isernia, l’evento “Employers Day” coordinato a livello nazionale dal Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali e realizzato in stretto raccordo con l’Assessorato Regionale al Lavoro e con il supporto operativo di Italia Lavoro. Gli incontri, sottolinea il Consigliere Regionale Salvatore Micone, già Presidente della Commissione Lavoro e delegato alle attività dei servizi per il lavoro, costituiscono una prima manifestazione delle funzioni dei nuovi Centri per l’Impiego, dopo il loro passaggio dalle Province alla Regione Molise. Si sta infatti portando a compimento anche nella nostra Regione la riforma normativa avviata a livello nazionale che ha recepito una sfida di cambiamento che ha come obiettivo precipuo quello di rafforzare ed implementare servizi per il lavoro efficaci ed efficienti. La Regione Molise ha accolto con favore gli incipit nazionali e, attraverso una incisiva azione politico amministrativa, sta strutturando i nuovi LEP (livelli essenziali delle prestazioni dei servizi per il lavoro). Vogliamo, sottolinea ancora il Presidente Micone, che si instauri un rapporto fiduciario tra i rinnovati servizi per il lavoro e le aziende del territorio che devono trovare presso i Centri per l’Impiego della Regione i servizi ed il supporto di cui necessitano nella gestione dei livelli occupazionali delle proprie attività. Le aziende devono costituire un interlocutore privilegiato per i Centri per l’Impiego in quanto esse costituiscono lo strumento attraverso cui fotografare l’assetto socio – economico della realtà regionale da cui partire per una corretta ed efficace pianificazione delle politiche per l’occupazione. Così come il medesimo rapporto fiduciario deve essere instaurato con gli utenti: inoccupati, disoccupati, giovani e target particolarmente svantaggiati che devono trovare nei Centri per l’Impiego tutte le professionalità idonee al loro percorso di inserimento e ricollocazione lavorativa. Tali attività sono quanto più necessarie se si pensa ai milioni di euro da gestire che dovranno essere destinati alla creazione di nuovi posti di lavoro e all’avvio di nuove attività imprenditoriali nell’ambito dell’Area di Crisi Complessa così come alle nuove misure da avviare nell’ambito del FSE (Fondo Sociale Europeo) e FESR (Fondo Europeo di Sviluppo Regionale). A partire dai prossimi mesi conclude Micone, sarà posta in essere un’azione sinergica tra Assessorato al lavoro e Assessorato allo Sviluppo Economico che, passando attraverso la gestione operativa dei Centri per l’Impiego, sarà propedeutica ad un completo rinnovamento del mercato del lavoro regionale attraverso nuovi impulsi imprenditoriali ed occupazionali.

a cura della Segreteria del Presidente Micone

Realizzato da . Copyright 2001-2017.