Qualità dell'acqua molisana, il presidente Cotugno incontra Molise Acque per la "Carta dell'acqua"

Entro la fine del prossimo mese di maggio l’azienda speciale Molise Acque sarà in grado di certificare la qualità dell’acqua molisana per raggiungere l’obiettivo della creazione di una “Carta dell’acqua”. E’ l’impegno raggiunto questa mattina al termine della riunione convocata dal presidente del Consiglio regionale, Vincenzo Cotugno, con i dirigenti dell’azienda regionale. Le qualità oligominerali dell’acqua del Matese, che da sempre amplificano le caratteristiche dei prodotti agroalimentari del nostro territorio, saranno finalmente certificate attraverso l’apposizione di un “bollino” speciale. Il Presidente ha rimarcato l’importanza che questa operazione porterebbe alle imprese molisane che potranno finalmente esportare la qualità delle nostre risorse al di fuori dei confini regionali. Alla riunione hanno preso parte anche i dirigenti dell’azienda “La Molisana”, da sempre sostenitori delle esigenze di certificare la qualità delle acque molisane. Entro il 31 maggio Molise Acque avrà terminato le operazione di verifica della qualità delle acque, successivamente si procederà alla stesura di una “Carta dell’acqua” da distribuire all’interno dei locali molisani dediti alla ristorazione con la possibilità, per le aziende agro-alimentari molisane, di apporre il “bollino” di qualità sui propri prodotti.

“L’acqua è una delle risorse più importanti che il nostro territorio può vantare” ha affermato il presidente Cotugno nel corso dell’incontro “sfruttare le ricchezze del Molise per un ritorno sia d’immagine che economico rappresenta una straordinaria campagna di marketing territoriale. Vedere un certificato di garanzia molisano apposto su un prodotto, come la pasta, che fa il giro del mondo è un risultato lusinghiero che è interesse di tutti raggiungere. Per questo ringrazio la disponibilità di Molise Acque al raggiungimento di questo obiettivo prestigioso e la dirigenza de “La Molisana” per la sensibilità mostrata nei confronti della nostra terra” sottolinea il presidente Cotugno “A loro vanno anche i complimenti per il risultato ottenuto che li vede primi tra gli esportatori italiani di pasta e quinto brand in assoluto made in Italy. Sono esempi concreti di come il Molise abbia le possibilità di uscire fuori dall’anonimato grazie ad imprenditori lungimiranti e ad una classe politica che, consapevole delle specificità del proprio territorio, riesce a valorizzarlo al meglio affinché diventi una risorsa indispensabile per la crescita sociale ed economica della proria popolazione”.  

Realizzato da . Copyright 2001-2017.