Sintesi della Seduta del Consiglio Regionale del del 17 maggio

Si è riunito nel pomeriggio di oggi, sotto la presidenza del Presidente Vincenzo Cotugno, il Consiglio Regionale che ha esaminato tutti gli argomenti iscritti all’Ordine del Giorno. In apertura della seduta Cotugno ha notiziato i Consiglieri di una missiva di ringraziamento della famiglia D’Aimmo per l’intitolazione della sede del Consiglio al congiunto, on. Florindo D’Aimmo. Il Presidente Cotugno quindi, rivolgendosi a tutti i Consiglieri sia di maggioranza che di minoranza, ha auspicato che “come si è lavorato unanimemente per l’intitolazione della sede istituzionale al primo Presidente Florindo D’Aimmo, si possa essere altrettanto uniti e convinti di poter realizzare l’idea e il sogno di tutti, di una nuova sede del Consiglio regionale del Molise, rispettosa delle legittime aspettative e prerogative di un territorio ricco di storia, cultura e tradizioni che non ha nulla da invidiare alle altre regioni d’Italia”. L’Assemblea è quindi passata ad esaminare, e poi approvare a maggioranza, con l’astensione del Consigliere Sabusco, l’Ordine del Giorno a firma dei Consiglieri Manzo e Federico, avente ad oggetto “l’impianto di depurazione reflui urbani sito nell’area portuale del Comune di Termoli”. Il provvedimento è stato illustrato all’Aula dal Consigliere Manzo che nel suo articolato intervento ha evidenziato, tra le altre cose, come “da numerose note dell’Arpa Molise, in sede di controlli e accertamenti, l’impianto di depurazione dell’area portuale di Termoli allo stato attuale non risulta efficiente in quanto i reflui che vengono immessi nel mare Adriatico superano notevolmente i limiti tabellari previsti dal Decreto n. 152 del 2006”. Condizione questa che potrebbe avere per Manzo, ripercussioni sia sulla salute dei cittadini residenti che su quella dei bagnanti che affolleranno le spiagge limitrofe all’impianto nell’imminente stagione estiva. Dopo gli interventi dei Consiglieri Niro e Monaco, e la relazione del Presidente della Giunta, Paolo Di Laura Frattura, l’Assise ha approvato il provvedimento che “impegna il Presidente della Regione a sollecitare il Sindaco del Comune di Termoli a trovare ogni utile soluzione alla questione evidenziata”. Il Consiglio ha quindi respinto, a maggioranza, una Mozione a firma dei Consiglieri Manzo e Federico -illustrata da quest’ultimo all’Aula- avente ad oggetto “rimozione posizione quadri della Regione Molise”. Hanno espresso il loro voto favorevole i Consiglieri Manzo, Federico, Fusco e Sabusco.

a cura dell'Ufficio Comunicazione Pubblica del Consiglio Regionale del Molise

 

categorie: 

Realizzato da . Copyright 2001-2017.