Il Consiglio Regionale approva il Rendiconto dell’Assemblea per l’esercizio finanziario 2015

Il Consiglio Regionale, presieduto dal Presidente Vincenzo Cotugno, nella seduta di questa mattina, ha approvato a maggioranza (con l’astensione dei Consiglieri Federico e Manzo) il Rendiconto dell’Assemblea per l’esercizio finanziario 2015.

“Il documento –ha spiegato il Relatore e Consigliere della I Commissione Domenico Di Nunzio- si compone del conto del bilancio e del conto patrimoniale, che espongono rispettivamente i dati relativi alla gestione delle entrate e delle spese secondo la struttura del Bilancio di previsione dell’anno in esame, e l’andamento patrimoniale del Consiglio Regionale in seguito alla gestione delle attività e delle passività patrimoniali, oltre che alle modifiche intervenute nel corso della gestione del Bilancio”. Le entrate complessive sono pari a Euro 7.251.251, le uscite sono pari a Euro 6.404.361. Di Nunzio ha quindi rilevato che a seguito del trasferimento degli uffici del Consiglio dalla sede di via XXIV Maggio in Campobasso, è stata eseguita una revisione dell’inventario dei beni mobili. E’ stata parimenti eseguita dal Servizio competente una valutazione del patrimonio librario in possesso dell’Assemblea regionale. “Quindi, nelle more di una più esatta valutazione, attualmente in fase di esecuzione –ha riferito ancora Di Nunzio-, il valore del patrimonio mobiliare, formato dalla somma del patrimonio librario e degli arredi, aumentato di Euro 18.853 dal precedente Rendiconto, si è incrementato di Euro 22.320”. Come pure - è stato sostenuto – la variazione netta delle attività nel corso del 2015 è pari a Euro 165.743 per effetto del cambiamento del patrimonio mobiliare 18.853 Euro e dei 146.890 Euro di differenza fra aumento della cassa e diminuzione dei residui attivi.

Dopo l’approvazione del Rendiconto, l’Assise è passata ad esaminare gli altri punti all’ordine del giorno. La Consigliera Manzo ha quindi illustrato una sua Interpellanza, firmata anche dal Consigliere Federico, avente ad oggetto “Molise Dati S.p.A. e gestione dell’informatizzazione degli Uffici e dei servizi della Regione”. Ha risposto per l’Esecutivo il Vice Presidente Facciolla. La Consigliera Manzo si è dichiarata non soddisfatta.

Il Consigliere Scarabeo ha poi illustrato una sua interrogazione concernente la “problematica legata al Trasporto pubblico regionale – rapporto con Trenitalia”. Ha risposto per la Giunta l’Assessore ai Trasporti Nagni. Il Consigliere Scarabeo si è detto soddisfatto.

In chiusura di seduta il Presidente Cotugno ha dato lettura all’Aula della comunicazione ricevuta dagli uffici del Presidente dell’Autorità Nazionale Anticorruzione, il dottor Cantone, circa la richiesta, rivoltagli dallo stesso Presidente, di conferma o meno di alcune dichiarazioni a lui attribuite sul Molise e sulla sanità regionale, riportate dalla stampa locale. In particolare nella missiva si precisa che “il Presidente Raffaele Cantone non ha mai espresso giudizi sul Molise, né sulla sanità di questa Regione. Non ha mai detto in qualunque contesto che la Regione sarebbe inadempiente al 100 per cento rispetto agli obblighi anticorruzione“. “Con questa risposta di Cantone –ha commentato il Presidente Cotugno- mi ritengo soddisfatto, non per me personalmente ovviamente, ma per l'intero Consiglio Regionale e per la Regione Molise nella sua interezza”.

a cura dell'Ufficio Comunicazione Pubblica del Consiglio Regionale del Molise

 

categorie: 

Realizzato da . Copyright 2001-2017.