Il Presidente Cotugno a Bruxelles per coordinare il gruppo di lavoro sull'immigrazione

Il presidente del Consiglio regionale del Molise, Vincenzo Cotugno, sarà a Bruxelles per coordinare il gruppo di lavoro “Immigrazione, Politiche sociali e Diritti umani” della Conferenza dei Presidenti delle Assemblee regionali europee con poteri legislativi (CALRE). Un tema di strettissima attualità, soprattutto per la condizione dei minori non accompagnati, per il quale si dovranno elaborare delle proposte da sottoporre al vaglio dei paesi membri. Del gruppo di lavoro, coordinato dal presidente Cotugno, fanno parte i Presidenti delle Regioni Lombardia, Friuli Venezia Giulia e Umbria, il Presidente del Parlamento delle Canarie e i rappresentanti del Parlamento della Vallonia e Galicia. Nella precedente riunione era stata sottolineata la delicatezza del tema riguardante i minori e il ruolo fondamentale delle regioni e dei comuni nelle attività di accoglienza e di sostegno sociale. Tra le proposte al vaglio della speciale Commissione, la creazione di un organo centrale capace di monitorare costantemente il processo migratorio, garantendo una tempestiva individuazione dei bisogni dei minori. 

Rispettare la vita ed accogliere, facendoci carico delle pene di un mondo che ha a noi riservato maggiore fortuna: dovrà essere questo il filo conduttore per l’elaborazione del documento finale” afferma il presidente Cotugno alla vigilia della partenza per Bruxelles “occorre in questo senso maturare un forte orientamento all’integrazione e all’accoglienza, stimolando azioni concrete nei confronti degli Enti, delle Istituzioni scolastiche e dei Centri di accoglienza, che possano infondere anche nei nostri figli un maggiore rispetto per “l’altro””. Nel corso dell’incontro il presidente Cotugno illustrerà, quale campione a livello internazionale, i dati dell’accoglienza in Molise e l’incremento a doppia cifra percentuale registratosi negli ultimi mesi. Nei 45 centri di accoglienza presenti nella nostra regione, si sono registrati oltre 3000 ingressi, di cui circa 80 i minori non accompagnati.

Tra le relazioni in programma assume particolare rilevanza l’intervento del procuratore capo della Repubblica presso il Tribunale Minorile di Campobasso, Claudio Di Ruzza, invitato dal presidente Cotugno ad esporre la condizione dei minori non accompagnati in Molise e la disciplina normativa vigente, e dei docenti Stefania Giova e Valerio Rotondo dell’Unimol. L'inizio dei lavori è fissato per le 9.30 del 14 luglio 2016.

Realizzato da . Copyright 2001-2017.