Scarabeo: la firma del Patto per il Molise alla presenza di Renzi deve significare la vera e seria ripresa per un territorio che stenta a decollare a pieno

Dopo le rassicurazioni del Ministro Boschi che annuncia per il Molise, il mantenimento,anche dopo la Riforma, della rappresentanza sia per il Senato che alla Camera,“non alterando il peso della nostra Regione in Parlamento”, la firma del Patto per il Molise che oggi viene ufficializzata con la presenza a Campobasso, del Presidente del Consiglio Matteo Renzi, deve significare la vera e seria ripresa per un territorio che stenta a decollare a pieno, purtroppo, di emergenze ancora da risolvere. In considerazione dell’ammontare delle risorse rese disponibili, il mio auspicio è quello di veder ripartire, al più presto, l’economia regionale attraverso l’attuazione di quei programmi di sviluppo, di cui, finora, si è solo parlato. Gli interventie le risorse contenuti nel Patto per il Molise, in favore dell’Ambiente e Territorio, per lo Sviluppo Economico e Produttivoattraverso progetti per l'Università e la Ricerca; per l'Area di Crisi Industriale complessa; per l'Innovazione;per il Turismo e la Cultura, per le Infrastrutture, tra cui progetti per quelle sanitarie;per il sistema ferroviario e per la viabilità, devono rappresentare il propellente che faccia ripartire il Molise. La speranza, dunque, è quella di far seguire ai tanti proclami, i fatti e non mostrare al Presidente Renzi, soltanto la parte buona del Molise.

a cura del Consigliere Massimiliano Scarabeo

Realizzato da . Copyright 2001-2019.