Il Consigliere Di Pietro sull'approvaizone del Calendario Venatorio 2016-2017: dotiamo il Molise un documento articolato che rispetta i vincoli ambientali e la protezione della fauna

Dopo l’approvazione in Consulta lo scorso 2 maggio, dopo il primo via libera ottenuto in Giunta in data 10/06/2016, e dopo essere stato licenziato con parere favorevole anche dalla II Commissione consiliare, competente in materia; la Giunta regionale ha approvato ieri, lunedì 25 luglio il Calendario Venatorio 2016/2017 che non ha subito alcuna modifica sostanziale rispetto a quello presentato e approvato in Consulta regionale per la caccia. Si chiude dunque positivamente il lungo e intenso lavoro svolto per arrivare finalmente, dopo anni, alla stesura di un calendario degno di questo nome che, nel rispetto delle normative vigenti, prevede l’apertura della caccia dalla terza settimana di settembre al 31 gennaio e l’addestramento cani dal 15 agosto. Contemplate anche pre-aperture per alcune specie al 1° settembre, sempre in ottemperanza a quanto stabilito dalle leggi in vigore. Consentita la caccia al cinghiale a partire dal 2 novembre. “Con l’approvazione finale della Giunta, dotiamo la Nostra regione di un documento articolato nel rispetto dei vincoli ambientali e dei principi generali di protezione della fauna”, il commento del Consigliere delegato alla caccia, Cristiano Di Pietro che ha rivolto un ringraziamento a tutta la struttura regionale e alle associazioni di categoria per la fattiva e costruttiva collaborazione. “Unitamente alla mia struttura - conclude il Consigliere e capogruppo del “Molise di Tutti”- ci occuperemo della stampa dei tesserini e delle modalità di distribuzione”.

a cura del Consigliere con delega alla Caccia Cristiano Di Pietro

Realizzato da . Copyright 2001-2019.