Monaco: Il Basso Molise attende

“Nel felicitarci insieme al Presidente della Regione Molise per le belle notizie che giungono dal CIPE dobbiamo sottolineare la necessità di dare risposte ai cittadini che da troppo tempo attendono di ricevere in casa acqua potabile, degna di tale definizione”. E’ quanto dichiara il consigliere Filippo Monaco a seguito della comunicazione della decisione del CIPE di assegnare al Molise 28,8 milioni di euro per l’ambiente dal Fondo per lo Sviluppo e la coesione 2014- 2020. “Se, come dichiarato da Paolo Frattura – prosegue Monaco - questi soldi saranno destinati al sistema idrico integrato e la mitigazione del rischio idrogeologico voglio ribadire che il completamento dell’acquedotto Molise centrale, che da anni avrebbe dovuto rifornire i rubinetti dei paesi del Basso Molise, è la vera priorità. E’ incredibile che la zona più popolata dell’intera regione sia rifornita di acqua potabilizzata proveniente dalla diga del Liscione, un’acqua che nel migliore dei casi ha pessimo odore e sapore orrendo. L’acqua pubblica attinta dalle fonti molisane è ottima e dovrebbe essere un orgoglio poterla distribuire equamente alla popolazione. Cerchiamo di non perdere questa occasione per colmare il divario esistente e dare pari dignità ai cittadini molisani, almeno dal punto di vista della fornitura idrica”.

a cura Ufficio stampa del Consigliere Monaco

Realizzato da . Copyright 2001-2017.