comunicato n. 1 del 19 dicembre 2017

Il Consiglio regionale, presieduto da Vincenzo Cotugno, ha approvato nella seduta di oggi tre nuove leggi.

La prima legge varata, di iniziativa della Giunta Regionale, riguarda l’ “autorizzazione all’esercizio provvisorio del bilancio di previsione per l’esercizio finanziario 2018”.

Ha svolto la relazione di illustrazione del provvedimento il Presidente della I Commissione Di Nunzio che, precedentemente, ne aveva anche chiesto all’Aula l’iscrizione all’ordine del giorno e l’immediata discussione. “L’esercizio provvisorio di Bilancio –ha detto Di Nunzio- è un adempimento per consentire alla Giunta regionale di elaborare il Bilancio di previsione definitivo che dovrà essere sottoposto al vaglio del Consiglio regionale entro i termini previsti dalla legge”. “La gestione provvisoria –si legge nella relazione di accompagno al provvedimento- è effettuata sulla base degli stanziamenti di spesa previsti per il secondo esercizio dell’ultimo bilancio di previsione approvato e perciò nei limiti degli stanziamenti di spesa previsti per l’esercizio finanziario 2018 del bilancio di previsione 2017-2019, opportunamente riclassificati secondo lo schema di bilancio di previsto dal D.lgs. n. 118/2011”.

Dopo gli interventi per illustrare le rispettive posizioni dei Consiglieri Petraroia e Ciocca, la PdL è stata approvata dall’Assemblea a maggioranza.

 

La seconda proposta di legge approvata, concerne le “proroghe di termini previsti in leggi regionali”.

Anche questa PdL è stata illustrata all’Assise dal Presidente della I Commissione Di Nunzio a seguito della sua stessa richiesta di iscrizione e immediata discussione. La proposta di legge stabilisce –come si legge nella relazione di accompagno del provvedimento- norme, riguardanti il ciclo di programmazione correlate al bilancio di previsione 2018-2022, che prevedono proroghe di termini in materia di urbanistica, finanziamenti ai gruppi consiliari e gestione del servizio trasporto pubblico locale”.

Nello specifico, come ha spiegato Di Nunzio, viene fissato al 31 dicembre 2018 il termine entro il quale le imprese affidatarie dei servizi minimi di trasporto locale devono ottemperare all’obbligo di separazione societarie, pena la risoluzione del contratto di servizio.

Si  proroga anche al 31 dicembre 2018 la sospensione dell’erogazione del contributo aggiuntivo in favore dei gruppi consiliari pari allo 0,05 euro per abitante della regione.

Si proroga poi al 31 dicembre 2020 il termine entro il quale devono essere presentati la segnalazione certificata di inizio attività o la denuncia di inizio attività di tutti gli interventi previsti dalle disposizioni della legge regionale n. 30 del 2009.

Sono intervenuti per esprimere la propria posizione i Consiglieri Petraroia, Federico, Iorio, Ciocca, Lattanzio e  l’Assessore Facciolla. La PdL è stata approvata a maggioranza.

 

 

La terza ed ultima PdL approvata, di iniziativa della Giunta regionale, ha ad oggetto “modifiche di leggi regionali concernenti la disciplina della caccia, della pesca, della raccolta e commercializzazione di funghi epigei”.

Il Consigliere Di Pietro ha chiesto e ottenuto dall’Aula l’anticipazione della discussione del provvedimento rispetto alla sua collocazione nell’ordine del giorno.

Ha svolto la relazione illustrativa il Consigliere Monaco.

“La PdL –ha spiegato Monaco- si prefigge di espungere dalla legge regionale n. 19/93, relativa alla disciplina della caccia, quegli aspetti che confliggono con recenti sentenze della Corte Costituzionale e di modificare singole disposizioni riguardanti sia la disciplina della vigilanza sulla pesca nelle acque interne di cui alla legge regionale n. 7/98, che disciplina riguardante la raccolta e commercializzazione dei funghi epigei, di cui alla legge regionale n. 4/08, nel senso di eliminare i riferimenti al Corpo Forestale dello Stato, stante il recente trasferimento di funzioni all’Arma dei Carabinieri”.

Dopo gli interventi della Consigliera Manzo, la PdL è stata approvata a maggioranza.

a cura dell'Ufficio Comunicazione Pubblica del Consiglio Regionale del Molise

Realizzato da . Copyright 2001-2018.