Seduta senza soluzione di continuità

Tornerà a riunirsi domani, 1° agosto 2012, alle ore 11,00, il Consiglio regionale del Molise, che ha concluso alle 17,00 di oggi, la seconda giornata consecutiva di lavori, così come programmati dalla conferenza dei Capigruppo convocata dal Presidente Pietracupa lo scorso 26 luglio. Dopo l’approvazione della Proposta di legge della Giunta regionale contenente modifiche alla Legge finanziaria 2012,avvenuta ieri, quest’oggi l’Assemblea si è occupata di altre Proposte di legge, tutte licenziate, e di alcune Mozioni; ha provveduto, inoltre, ad iscrivere un Ordine del giorno collegato alla Finanziaria appena modificata e l’argomento “Zuccherificio”, che saranno esaminati nella riunione di domani.

A maggioranza è passata la Proposta di legge dei Consiglieri Romagnuolo e De Bernardo sulle “Modifiche parziali a due articoli della legge regionale 12 novembre 2008, n.31 –interventi a favore della riqualificazione urbana”. “La disciplina legislativa va rivista – si legge nella relazione – per un logico e giusto impiego delle risorse da mettere a disposizione, non prescindendo dalle garanzie della buona esecuzione dei lavori che la legislazione civile e penale individua, ognuno per le proprie responsabilità, nei progettisti, collaudatori e direttori dei lavori”. Sull’argomento ha relazionato il Consigliere Ciocca che, unitamente ai colleghi di opposizione Totaro e Chierchia, ha votato a favore della Proposta. Gli altri consiglieri di opposizione si sono astenuti. Stessa votazione per la Proposta di legge sulle “Disposizioni in merito all’approvazione dei piani attuativi conformi alle norme degli strumenti urbanistici generali vigenti”, sulla quale ha relazionato il Consigliere Romagnuolo.

L’articolo 1 prevede che “come disposto dalla normativa statale vigente e nell’attesa della emanazione della legge regionale disciplinante, tra l’altro, lo snellimento delle procedure urbanistiche e edilizie, i piani attuativi conformi allo strumento urbanistico vigente sono approvati definitivamente dalla giunta comunale previa acquisizione dei pareri, intese, concerti, nulla osta o assensi comunque denominati previsti dalle normative specifiche di settore”. Il Consigliere Tamburro ha relazionato invece su un’altra Proposta dei Consiglieri Romagnuolo e De Bernardo, riguardante “Interventi a favore delle associazioni combattentistiche e d’arma”. L’argomento, votato all’unanimità e che ha visto gli interventi di Petraroia e Romano, riconosce a tali associazioni no profit l’importante ruolo che svolgono a servizio della società, a volte con grande sacrificio personale, attraverso la concessione di contributi finalizzati al conseguimento di scopi istituzionali e sociali. Ancora il Consigliere Romagnuolo ha relazionato sulla Proposta di iniziativa del Consigliere Pietracupa concernente “Misure per la sicurezza stradale di motociclisti, scooteristi e automobilisti”.

Il provvedimento, anch’esso votato all’unanimità, nasce dalla esigenza di regolamentare con precisione gli interventi straordinari e le misure standard che tutti gli Enti competenti in materia dovranno perseguire per innalzare i livelli di sicurezza sulla rete stradale regionale. Sia il promotore della Proposta, Pietracupa, che il Consigliere Totaro, hanno tenuto a precisare che la stessa era stata già presentata nella passata legislatura, unitamente al Consigliere D’Alete. Nuovamente il Consigliere Romagnuolo è stato chiamato ad illustrare la proposta di Variante parziale al vigente Piano regolatore generale per isola industriale “Petrucciani” in contrada Taverna del Cortile del Comune di Campobasso. Il provvedimento è passato con l’astensione dei Consiglieri Monaco e Romano. Ancora il Consigliere Tamburro ha illustrato il Programma di promozione del turismo dell’anno 2012. Con gli interventi dei Consiglieri Bizzarro e dell’Assessore Scasserra e con le dichiarazioni di voto dei Consiglieri Bizzarro, Niro e Petraroia, l’argomento è stato votato a maggioranza, con la contrarietà della minoranza e l’astensione del consigliere Ciocca. L’importo del programma 2012 è di 300 mila euro suddiviso in progetti speciali (50.000,00), eventi e manifestazioni (100.000,00), turismo culturale (30.000,00), turismo sociale e scolastico (80.000,00) e campagna di comunicazione (40.000,00). Si è passati, quindi, ad esaminare, su richiesta del Consigliere Marinelli, l’Ordine del giorno a firma dei Consiglieri Petraroia e Marinelli, per impegnare gli organi regionali a contrastare la realizzazione della centrale turbogas di Presenzano, Comune in provincia di Caserta, a confine con il Molise.

Dopo l’illustrazione del Consigliere Petraroia e gli interventi dell’Assessore all’Ambiente Velardi, del Presidente Pietracupa, dei Consiglieri Marinelli, Romano, Izzi e Tedeschi, l’Ordine del giorno è stato votato all’unanimità. A questo punto, il Consigliere Niro ha chiesto la iscrizione dell’argomento Zuccherificio (iscritto alla’unanimità) che sarà discusso domani. La Seduta è stata condotta dal Presidente Pietracupa senza soluzione di continuità e, nel primo pomeriggio è giunto anche il Presidente della Giunta, Iorio, per partecipare alla discussione sulle Mozioni. All’unanimità’, sono passate quella a firma del Consigliere Leva, sulla costruzione del Museo Nazionale del Paleolitico di Isernia, dopo gli interventi di Iorio e Tedeschi, e quella a firma dei Consigliere Ciocca, Frattura, Romano, Monaco, Di Pietro e Parpiglia, tesa ad impegnare il Presidente della Giunta regionale ad attivarsi nei confronti dei Presidenti delle Camere e del Presidente del Consiglio dei ministri per la riconsiderazione di scelte effettuate in materia di acquisto di armamenti e per una ridefinizione del modello di difesa. Su quest’ultima è intervenuto il Consigliere Niro. Respinte a maggioranza, invece, le Mozioni a firma del Consigliere Romano, per l’annullamento in autotutela della deliberazione di Giunta n.843 del 12 ottobre 2011 riferita al PAR Molise FSC - Linea d’intervento III.D – Sistema idrico integrato, nonché riferita alla situazione dell’azienda speciale Molise Acque e quella a firma dei consiglieri Tedeschi e di tutta l’opposizione, “intesa ad impegnare la Giunta regionale alla adozione di provvedimenti necessari per eliminare eventuali incompatibilità e conflitti di interessi esistenti tra i titolari delle strutture socio-assistenziali convenzionate ed i comportamenti dell’Esecutivo”. Sulla mozione è intervenuto l’assessore Di Sandro.

Il Consiglio regionale, prima della chiusura, si è occupato della Mozione a firma dei Consiglieri Leva, Tedeschi, Ciocca, Chierchia, Di Donato, Monaco, Di Laura Frattura, Romano, Parpiglia, Totaro, Di Pietro e Petraroia, con la quale si chiede la rimozione immediata del Direttore generale e dei componenti del Collegio Sindacale dell’Azienda Molise Acque e la verifica delle affermazioni contenute nella Determina del Direttore generale n.334 del 21 dicembre 2011 riferite al Commissario straordinario dell’Azienda. Ha illustrato la mozione il Consigliere Ciocca e, dopo gli interventi del Presidente Iorio e del Consigliere Chierchia, lo stesso Consigliere Ciocca ha chiesto la votazione segreta del provvedimento. Ne è nata una ampia discussione sulla legittimità della richiesta. Il Presidente Pietracupa ha riunito ad horas l’Ufficio di presidenza per trovare le soluzione più idonea e corretta. Al ritorno in aula, il Presidente, «pur manifestando le perplessità, che restano – ha detto - perché la mozione va cambiata con la richiesta alla Giunta Regionale per l’attivazione delle procedure attraverso gli organi preposti», ha fatto procedere alla votazione segreta. La Mozione è stata respinta con 15 voti contro gli undici della minoranza. Quattro gli assenti (Bizzarro, De Bernardo, Di Donato e Vitagliano).

Realizzato da . Copyright 2001-2018.