I lavoratori ex GAM lamentano ritardi nell'erogazione dell'indennità di cassa integrazione, Micone interviene presso l'INPS per sbloccare la situazione

Nei giorni scorsi, il Presidente del Consiglio Regionale ha ricevuto alcuni lavoratori dell’ex GAM che lamentavano il mancato pagamento dell'indennità di Cassa Integrazione del mese di giugno da parte dell'Ente previdenziale.

Il Presidente Micone, comprendendo lo stato di disagio affrontato dai lavoratori e dalle loro famiglie, è intervenuto presso la sede INPS regionale per chiedere spiegazioni circa la situazione rappresentatagli.

I responsabili dell’Inps hanno confermato al Presidente Micone il ritardo nell’erogazione dell’assegno dovuto, assicurandogli che la spiacevole situazione si sbloccherà immediatamente con la messa a disposizione dei lavoratori della mensilità di giungo loro dovuta.

Ringrazio –ha detto il Presidente Micone- l’INPS per la disponibilità dimostratami nel risolvere la problematica che ho inteso sollevare, ma soprattutto mi auguro vivamente che lo spiacevole inconveniente non abbia più a ripetersi in futuro. Nell’esprimere vicinanza e solidarietà, anche a nome di tutto il Consiglio Regionale, ai lavoratori ex GAM, ma più in generale a tutti coloro i quali si trovano in questo momento in cassa integrazione, ribadisco l’impegno mio personale e della massima Assemblea legislativa del Molise per la ricerca di soluzioni possibili al loro stato di sofferenza. Parimenti esprimo vicinanza e comprensione anche alle famiglie dei lavoratori in cassa integrazione costretti giornalmente ad affrontare sacrifici di ogni genere".

a cura dell'Ufficio Comunicazione pubblica del Consiglio Regionale

categorie: 
categorie notizie: 

Realizzato da . Copyright 2001-2018.