Messaggio del Presidente Micone per l'inaugurazione dell'anno scolastico

Se, come sosteneva Nelson Mandela, “l’istruzione è l’arma più potente per cambiare il mondo”, si comprende bene quale importanza abbia l’avvio delle lezioni non solo per i ragazzi e per il personale della scuola, ma per tutto il Molise”. Lo ha detto il Presidente del Consiglio Regionale Salvatore Micone in occasione dell’apertura del nuovo anno scolastico. “Un’istruzione saggia e capace di produrre discernimento, una formazione qualificata e spendibile in un mercato del lavoro sempre più esigente –ha continuato il Presidente Micone- ora più che mai possono essere una possibilità singola e collettiva di ripresa, di crescita e di sviluppo per l’intero territorio regionale, non mancando, ovviamente, di rappresentare oggi come ieri uno sprone personale per ogni ragazza e ragazzo alle prese con le incognite e le incertezze di un futuro che non si conosce ma che si è chiamati a costruire”.

Implementare le conoscenze dei giovani –ha aggiunto- per educarli al bello, per insegnare loro ad apprezzare l’ambiente e la storia della propria terra, e in generale del creato, è senza dubbio un obiettivo di civiltà primario, come lo è quello alla protezione della natura e del patrimonio artistico che ci viene dal passato. Basi di sostanza su cui costruire un percorso personale di ogni alunno che lo porti a realizzare le proprie aspettative dando nel contempo un contributo alla crescita e allo sviluppo della propria regione. Alle istituzioni, al mondo delle professioni e come ad ogni altro cittadino è dato il compito di assecondare, accompagnare e proteggere il percorso educativo di ogni ragazza e ragazzo che oggi riprende il suo ciclo scolastico. Nell’assicurare il diritto allo studio la Repubblica investe su ciascuno studente facendo un giusto affidamento futuro sul suo impegno personale a cambiare in positivo il mondo per ridurre le disuguaglianze, per contrastare le ingiustizie, per affermare la cultura della legalità, della sussidiarietà e della solidarietà”.

A nome di tutto il Consiglio regionale –ha concluso Micone-, formulo quindi ai ragazzi e alle loro famiglie, agli insegnanti e a tutto il personale del complesso e variegato mondo dell’istruzione, gli auguri di un anno scolastico proficuo, pieno di spunti positivi e capace di consentire a tutti di fare un passo in avanti nel lungo cammino di crescita e di mutazione che deve vedere sempre impegnata ogni civiltà che intende dirsi evoluta”.

a cura dell'Ufficio Comunicazione Pubblica del Consiglio Regionale del Molise 

categorie: 
Giovedì, 13 Settembre, 2018

Realizzato da . Copyright 2001-2018.