comunicato n. 106 del 18 dicembre 2018

Si è riunito oggi, presieduto dal Presidente Salvatore Micone, il Consiglio regionale.

Su richiesta del Consigliere D’Egidio è stato iscritto all’ordine di lavori, e quindi in seguito discusso, l’argomento riguardante la variante parziale al vigente Piano regolatore di Vastogirardi per la realizzazione del progetto di completamento e adeguamento dell’impiantistica sportiva.

Ha illustrato la proposta il relatore, Consigliere Antonio Tedeschi. E’ intervenuto per dichiarazione di voto il Consigliere Fontana. Il provvedimento è stato licenziato a maggioranza con 4 voti di astensione.

 

Su richiesta del Consigliere Di Lucente è stato iscritto all’ordine del giorno, e successivamente discusso, l’argomento concernente l’ “Assestamento di bilancio di previsione 2018 del Consiglio regionale”.

Ha illustrato il provvedimento il relatore, Consigliere Filomena Calenda, che ha evidenziato come nell’assestamento viene prevista una variazione di circa 100 mila Euro che serviranno a coprire le spese necessarie a portare a termine un programma di rinnovamento tecnologico delle strutture consiliari, mirato a sostituire il materiale informatico obsoleto e a dare anche ai consiglieri regionali apparecchi in linea con gli standard tecnologici al fine di facilitarne il lavoro e l’adempimento ai nuovi processi di dematerializzazione dei procedimenti amministrativi. Prevista anche la copertura di alcune spese per i componenti dell’Assemblea e dei Gruppi consiliari.

L’Assestamento è stato approvato a maggioranza con 6 voti contrari.

 

 

L’Assemblea ha quindi approvato la proposta di legge di iniziativa dei Consiglieri Tedeschi, Romagnolo N.E. e Calenda concernente l’ “interpretazione autentica di norme di cui all’art. 5 della legge Regionale 20 maggio 2015 n. 11 (disciplina del sostegno all’editoria locale)”.

La pdl è stata iscritta all’ordine del giorno e quindi discussa dall’Assise su richiesta del Consigliere Aida Romagnuolo.

Ha illustrato la proposta di legge il relatore, Consigliere Gianluca Cefaratti, che ha rilevato come attraverso il meccanismo dell’interpretazione autentica si intende fornire delucidazioni in merito alla concessione di contributi economici al settore dell’editoria previsti dalla legge regionale 11/2015. Cefaratti ha ancora evidenziato come obiettivo della pdl è quello, stante la diversità sia delle finalità che delle tipologie di spese ammissibili previste dalla disciplina nazionale e da quella regionale, di specificare che la concessione di contributi previsti dalla legge regionale 11/2015 deve ritenersi compatibile e cumulabile con quella prevista dalle normative della legge n. 488/1998  e del D.P.R. 146/2017. Ciò in considerazione dell’obiettivo previsto dalla stessa L.R. 11/2015 di rafforzare la professione giornalistica nell’ambito dell’informazione regionale.

Prima della votazione degli articoli e del testo finale sono intervenuti i Consiglieri Facciolla, Primiani e Greco per dichiarare la non partecipazione al voto e quindi l’abbandono dell’Aula dei Consiglieri dei rispettivi Gruppi consiliari, Partito Democratico e Movimento 5 Stelle. Il provvedimento è stato approvato quindi con il voto unanime dei presenti.

 

Il Consigliere De Chirico ha poi svolto un’interpellanza alla Giunta regionale a firma sua e dei Consiglieri Primiani, Nola, Fontana e Greco, avente ad oggetto “affidamento a PA Digitale Adriatica Srl e informazione degli Uffici e dei servizi della Regione”. Ha risposto il Presidente della Regione Donato Toma. Il Consigliere Fabio De Chirico si è detto parzialmente soddisfatto della risposta ricevuta.

 

Infine, il Consigliere Vittorino Facciolla ha svolto un’interpellanza all’Esecutivo, firmata anche dal Consigliere Fanelli, avente ad oggetto “revoca in via di autotutela della determina dirigenziale n. 201/18 e, in ogni caso, quale iniziative intende intraprendere”.

Ha fornito risposta ancora una volta il Presidente Toma. L’interpellante si è detto non soddisfatto.

a cura dell'Ufficio Comunicazione pubblica del Consiglio Regionale del Molise

Realizzato da . Copyright 2001-2018.