comunicato n. 78 del 2 aprile 2019 - seduta I Commissione

La I Commissione consiliare, presieduta dal suo Presidente Andrea Di Lucente, ha iniziato oggi l’esame della Manovra di bilancio 2019 di iniziativa dalla Giunta regionale.

In particolare la Commissione nella seduta tenuta questo pomeriggio ha ascoltato dal Presidente della Giunta Donato Toma la presentazione particolareggiata della Manovra composta dal Documento di Economia e Finanza regionale (DEFR), dalla Legge di stabilità regionale anno 2019 e dal Bilancio di Previsione pluriennale per il triennio 2019-2021. Il Presidente Toma era accompagnato da tutti i Direttori di Dipartimento della Regione e dal Direttore del Servizio Bilancio.  

Presenti all’incontro anche i massimi responsabili del Partenariato istituzionale, economico e sociale della regione, invitati dalla Commissione ad esprimersi sulla Manovra 2019.

Il Presidente Di Lucente, ad inizio seduta, ha evidenziato come si sia scelto di concentrare l’audizione del Presidente della Giunta e del Partenariato nello stesso giorno proprio per permettere un dialogo e uno scambio di vedute al fine di arricchire il documento bilancio e di approfondire eventuali punti critici.

“Quello che ci apprestiamo ad esaminare –ha sottolineato Di Lucente- è la prima Manovra di Bilancio della XII Legislatura.  Il primo vero atto di forte di indirizzo che traccia la rotta da seguire per i prossimi anni, cercando di rimettere in fila le priorità e di trasformare in azioni il programma di governo”.

“Questo bilancio –ha concluso il Presidente Di Lucente- poggia su un terreno accidentato. La crisi economica, la contrazione dell’offerta di lavoro e un ampio debito pregresso impattano in maniera forte sul documento e sulle scelte da operare, prima su tutte quella del contenimento e del ripiano del disavanzo”.

A seguito dell’intervento del Presidente Toma sui tre documenti che compongono la Manovra di bilancio (che lo stesso Presidente ha evidenziato essere di una dotazione complessiva di  1,827 miliardi di Euro, di cui 1,672 miliardi di risorse vincolate e 155 milioni di libera destinazione), hanno preso la parola per dare condivisione, per fare proposte per esprimere rilievi il Segretario regionale della UIL, Tecla Boccardo, il Presidente del CONI, Guido Cavaliere, il Commissario liquidatore delle Comunità Montane di Palata, Casacalenda e Trivento, Giovancarmine Mancini, il Direttore dell’Arpa Molise, Antonella La Valle, il rappresentante dell’Università degli Studi del Molise, Claudio Russo e il Presidente del Co.Re.Com Molise, Fabio Talucci. Sono intervenuti per chiedere puntualizzazioni su alcune parti della Manovra ed esprimere la propria posizione sull’architettura della stessa, anche i Consiglieri Micaela Fanelli, Andrea Greco e Patrizia Manzo.

L’esame della Manovra di bilancio 2019 proseguirà nelle prossime sedute della Commissione.

a cura dell'Addetto Stampa del Consiglio Regionale del Molise (MS)

 

Realizzato da . Copyright 2001-2019.