Via libera alla pdl sulla rideterminazione degli assegni vitalizi agli ex Consiglieri e Assessori regionali

La I Commissione consiliare (ordinamento ed organizzazione amministrativa) nella seduta di oggi ha esaminato le tre proposte di legge, la n. 64 di iniziativa del Presidente della Giunta (*) e del Presidente del Consiglio regionale, la n. 24 di iniziativa dei Consiglieri del Gruppo PD, e la n. 37 di iniziativa dei Consiglieri del Gruppo M5S, riguardanti la rideterminazione degli assegni vitalizi agli ex Consiglieri e Assessori regionali.

I Consiglieri del PD hanno deciso di ritirare la propria pdl, la n. 24, in considerazione dell’aderenza del contenuto della pdl n. 64 all’accordo raggiunto tra le Regioni e il Governo sul tema dei vitalizi.

La Commissione ha quindi proseguito l’esame delle rimanenti proposte di legge decidendo di assumere quale testo base quello della pdl dei Presidenti di Giunta e Consiglio, in quanto pienamente rispondente all’intesa Stato-Regioni.

La proposta di legge n. 64, quindi, avente ad oggetto “disposizioni in materia di rideterminazione degli assegni vitalizi”, dopo ampia discussione, è stata licenziata dalla Commissione con parere positivo, espresso all’unanimità dei componenti.

Il provvedimento passa ora all’attenzione del Consiglio regionale, che già nella prossima seduta del 28 maggio prenderà le determinazioni finali.  

 

a cura dell'Ufficio Comunicazione pubblica del Consiglio Regionale del Molise (MS)

(*) al presente comunicato stampa si applicano le norme dell’impersonalità della comunicazione istituzionale previste dall’art. 9 della legge 22 febbraio 2000, n. 28 (Disposizioni per la parità di accesso ai mezzi di informazione durante le campagne elettorali e referendarie e per la comunicazione politica).

Realizzato da . Copyright 2001-2020.