Il Presidente Micone presenta una proposta di legge per l'istituzione di una Commissione consiliare di studio, a carattere temporaneo, sull’organizzazione del Servizio Sanitario Regionale

Il Presidente del Consiglio reginale Salvatore Micone ha presentato una proposta di legge –contraddistinta con il n. 84- concernente: “Istituzione di una Commissione consiliare di studio, a carattere temporaneo, sull’organizzazione del Servizio Sanitario Regionale”.

La pdl si pone l’obiettivo di dare attuazione alle risultanze del dibattito tenutosi in Consiglio regionale in occasione di una seduta monotematica del 30 luglio scorso, dedicata alla situazione del Servizio Sanitario Regionale, e concretizzatesi in una mozione votata all’unanimità dall’Assise. L’atto idi indirizzo prevedeva l’istituzione  di una Commissione temporanea di studio al fine di aprire un tavolo di confronto e di ascolto con tutti gli enti ed i soggetti del settore. L’iniziativa legislativa, ponendosi in conseguenza della mozione, prevede l’istituzione, ai sensi dell’articolo 29, comma 2, dello Statuto della Regione Molise, di una Commissione consiliare di studio a carattere temporaneo, denominata “Commissione consiliare speciale sull’organizzazione del Servizio Sanitario Regionale”. Il nuovo organismo -la cui durata in carica è prevista in due mesi, con possibilità di proroga per altri trenta giorni- avrà il compito di svolgere attività di consultazione, confronto ed ascolto con gli enti e i soggetti operanti nell’ambito del Servizio Sanitario Regionale o portatori di interessi collettivi. La Commissione, inoltre, tenendo conto delle informazioni acquisite, potrà formulare, mediante apposite relazioni all’Assemblea consiliare, osservazioni e valutazioni in materia di organizzazione del SSR, anche in considerazione dell’imminente approvazione del Piano Operativo Sanitario 2019-2021.

Il testo della proposta di legge prevede poi che la Commissione, composta da un rappresentante per ciascun Gruppo politico costituito in Consiglio regionale, elegga al suo interno un Presidente (a cui non spetta nessuna indennità aggiuntiva), due Vicepresidenti ed il Segretario. Per l’espletamento dei propri compiti la Commissione avrà facoltà di promuovere incontri e scambi di informazioni con soggetti istituzionali ed esperti, nonchè con i rappresentanti delle autonomie locali, delle categorie sociali, economiche e professionali, oltre che con i gli esponenti delle associazioni ed organizzazione di cittadini.

La proposta di legge n. 84 passa ora all’esame preliminare della Commissione competente per poter poi giungere all’attenzione dell’Assemblea consiliare per le determinazioni conclusive.

Campobasso, 2 agosto 2019

 

a cura dell'Ufficio Comunicazione pubblica del Consiglio Regionale del Molise (MS)

 

Realizzato da . Copyright 2001-2020.