La III Commissione esprime parere favorevole alla pdl 117 per l'eliminazione delle barriere architettoniche che impediscono la mobilità ai soggetti con difficoltà motoria, sensoriale e psichica e alla pdl 52 per la valorizzazinoe dei trabucchi molisani

Si è riunita in mattinata, presieduta dal suo Presidente Armandino d’Egidio, la III Commissione permanente che ha provveduto a rendere con voto unanime dei presenti, parere positivo alle proposte di legge n. 117, di iniziativa del Consigliere Aida Romagnuolo, concernente “modifiche alla legge 25 del 2002 - eliminazione delle barriere architettoniche”, e n. 52, di iniziativa dell’allora Consigliere Nicola Eugenio Romagnuolo e del Consigliere Armandino D’Egidio, concernete, “disposizioni in materia di valorizzazione ed utilizzazione commerciale e turistica del trabucco molisano”.

 

In particolare la pdl 117, opera una modificazione della legge regionale n. 25, del 18 ottobre 2002, aggiungendo una lettera al comma 2, dell’articolo 4, nella parte in cui si delimita il campo di applicazione della normativa sull’eliminazione delle barriere architettoniche, prevedendo l’aggiunta del Demanio Marittimo tra le aree di applicazione delle misure per l’eliminazione di qualsiasi ostacolo che limiti o neghi l’uso autonomo a tutti i cittadini di spazi, edifici, servizi e strutture, impedendo la mobilità ai soggetti con difficoltà motoria, sensoriale e psichica.

 

Mentre la pdl n. 52 si propone, in armonia con la legge regionale n. 44/1999, di introdurre una diversa tipologia di valorizzazione dei trabucchi basata su eventi culturali e manifestazioni di promozione dei prodotti ittici locali. Il testo proposto introduce anche –come si sottolinea nella relazione di accompagnamento alla Pdl redatta dai proponenti- la possibilità per i titolari di svolgere attività di ristorazione e somministrazione di alimenti e bevande con uso di prodotto ittico pescato dalla struttura stessa. Ciò al fine di consentire ai proprietari di rientrare, anche solo parzialmente, delle spese di costruzione e gestione del trabucco.  Il tutto incentivando investimenti dei privati nella costruzione di nuovi trabucchi e sancendo una partnership pubblico/privato nella valorizzazione della costa molisana.

Entrambi gli atti di iniziativa legislativa passano all’esame conclusivo del Consiglio regionale.

La Commissione ha poi espresso, con i voti favorevoli del Presidente D’Egidio e del Consigliere Aida Romagnuolo, e l’astensione dei Consiglieri De Chirico e Fonata, parere positivo alla “Variante parziale al Piano regolatore del Comune di Isernia per la riclassificazione urbanistica di un’area bianca in viale dei Pentri, e di un’area bianca sita in località le Piane, nonchè per l’ampliamento del limite di zona PS/4 parco sportivo del Sordo”. Il provvedimento ritorna ora alla Giunta regionale per gli adempimenti successivi.

Campobasso, 6 agosto  2020

a cura dell'Ufficio Comunicazione pubblica del Consiglio Regionale del Molise (MS)

 

Realizzato da . Copyright 2001-2020.