Comunicati dei Gruppi Consiliari

M5S -Consorzio industriale, ente semideserto ma a peso d’oro

I membri dell’ente si autoassegnano nuovi compensi: 48 mila euro annui di soldi pubblici al presidente e gettoni presenza da 250 euro per i membri del Comitato direttivo. Tra i sovvenzionatori, anche la Provincia di Isernia che paga il Consorzio, ma da anni non ha i soldi per strade e scuole. Interpellanza M5S in Consiglio regionale

Piano Giovani Molise, interrogazione M5S

Si chiama Piano integrato Giovani Molise ed è una iniziativa destinata ai molisani che risale addirittura al 2011 e prometteva contributi alle startup. Contributi che però, dopo sei anni, ancora non sono stati tutti erogati. Il MoVimento 5 Stelle Molise ha presentato una interrogazione in Consiglio regionale per far luce sul ritardo dei pagamenti.

M5S - Legge elettorale, ecco la nostra proposta condivisa

Premio di maggioranza proporzionato, doppia circoscrizione con riequilibrio dei numeri, eliminazione di listino bloccato e voto disgiunto, vincolo dei due mandati al governatore e stop al seggio automatico per l’aspirante presidente secondo classificato. Ecco la legge elettorale regionale del MoVimento 5 Stelle scritta insieme ai cittadini. Una legge partecipata, equa, più giusta e più attuale

M5S - Registro Tumori, il 2017 deve essere l’anno della svolta

Sul Registro Tumori, su quello di mortalità e sul registro dei mesoteliomi, strumenti interconnessi tra loro, tanto abbiamo scritto nel tempo, fino a ricostruire una sequenza di dichiarazioni, delibere di giunta e provvedimenti dirigenziali Asrem lunga oltre dieci anni e che ha prodotto vari atti ispettivi.

M5S - Salviamo il lago di Castel San Vincenzo

Un angolo di paradiso non può accogliere un’isola ecologica. Abbiamo presentato una mozione in Consiglio regionale per scongiurare la realizzazione di un sito di stoccaggio rifiuti ingombranti in un’area di straordinario pregio paesaggistico e ambientale. Sabato 10 giugno saremo prima sulle sponde del lago e poi in paese per raccontarvi cosa sta accadendo, spiegarvi la nostra azione e proporre soluzioni veloci e condivise

M5S - i Consiglieri Federico e Manzo sull'OdG votato dal Consiglio sulla tutela della salute nella piana di Venafro

Antonio Federico: “Il Consiglio regionale ha accolto le nostre osservazioni. La proposta iniziale metteva tutto nelle mani del prefetto di Isernia, svilendo ancora una volta il ruolo dell’Arpa.

M5S - Frattura e il governo hanno firmato la distruzione della Sanità molisana

In Commissione Bilancio alla Camera il Pd nazionale fa il palo a quello regionale e approva un emendamento che rende legge il Piano operativo sanitario molisano. Una procedura vergognosa, una scorciatoia per superare gli oggettivi problemi dei ricorsi, scavalcare l’ostilità di migliaia di cittadini ed evitare il confronto con il Consiglio regionale già esautorato una prima volta con il commissariamento

M5S - Patrizia Manzo sulla gestione del servizio idrico e sull'iter di adesione dei Comuni molisani all'Egam

"In seguito alla pubblicazione della legge regionale del 22 aprile 2017, n.4, 'Disposizioni in materia di risorse idriche ed istituzione dell'Ente di governo dell'ambito del Molise (EGAM)', i Consigli comunali stanno deliberando per l'adesione all'Egam.

In questa fase delicata bisogna mantenere alta l'attenzione affinché i Comuni garantiscano una gestione pubblica dell'acqua. 

Consiglio regionale ha approvato all’unanimità la mozione del MoVimento 5 Stelle Molise sui contributi per interventi di prevenzione del rischio sismico

“Oggi il Consiglio regionale ha approvato all’unanimità la mozione del MoVimento 5 Stelle Molise sui contributi per interventi di prevenzione del rischio sismico.

M5S- Fitti e sperperi, mai più casi Facciolla

Come ricorderete, secondo la Corte dei Conti il vice governatore ha utilizzato i soldi (pubblici) del proprio gruppo consiliare per pagarsi una casa a Campobasso. Abbiamo presentato una proposta di legge sulle spese di funzionamento dei gruppi consiliari per evitare che qualsiasi partito possa utilizzare i soldi dei cittadini per prendere in fitto sedi territoriali a piacimento in tutta la regione

M5S- Pesca sportiva: la Regione alza la tassa ma azzera i fondi

Sapevate che il costo annuale di un tesserino di pesca è passato da 30 euro e 51,30 euro, per un aumento di oltre il 70%? E che per il 2017 la Regione Molise ha in pratica azzerato i fondi per la pesca sportiva? Abbiamo depositato un’interrogazione in Consiglio regionale sul rialzo della tassa e sull’utilizzo dei suoi proventi ma la Regione ci ha risposto evidenziando diverse carenze gestionali

M5S- Aiutiamo Civitacampomarano

Uno dei borghi-gioiello del Molise è minacciato da una frana che ha stravolto la quotidianità di tante famiglie. Con i soldi accantonati dai nostri portavoce in Consiglio regionale, il Movimento 5 Stelle Molise ha donato 10 mila euro alla comunità tramite la campagna di raccolta fondi ‘Help Civita’. Restiamo in contatto con l’amministrazione comunale per valutare altre forme di intervento

M5S- La Regione sta uccidendo l’Arpa

Da due anni l’agenzia regionale per la protezione ambientale del Molise è priva del direttore generale e tira avanti solo grazie a un commissario che viene rinominato ogni due-tre mesi. Ora, addirittura, il contratto del dirigente è in regime di prorogatio, quindi l’Arpa è senza una guida stabile, costretta a svolgere compiti non suoi, con poche risorse a disposizione e senza possibilità di svolgere funzioni nel lungo periodo. Abbiamo presentato un’interpellanza in Consiglio regionale

M5S sull'approvazione della legge sulla riforma del sistema idrico integrato: la discussione si è trasformata nel teatro dell'assurdo

"La discussione in Consiglio regionale sulla riforma del sistema idrico integrato si è trasformata nel teatro dell’assurdo. 

Abbiamo assistito da un lato a un centrodestra che ha cambiato strategia in corso: prima ha deciso di non partecipare al voto, per giunta compromettendo un emendamento chiave che poteva garantire la gestione pubblica dell’acqua. 

Piano Cave, le 3 promesse mancate della Regione

Da 12 anni il Molise attende il Piano regionale delle attività estrattive. E pensare che nel 2005 la Giunta si era impegnata a dotarsi di questo strumento entro sei mesi! In questi anni la Regione non ha mantenuto la promessa più di una volta mentre aumenta la preoccupazione dei cittadini come sta accadendo ad esempio a Busso… Accesso agli atti e interrogazione M5S

M5S- Sanità, in manette una vecchia conoscenza molisana. E rispunta il maxi appalto

Antonio Colasante è stato arrestato nell’ambito di un’inchiesta della Procura di Lanciano su un giro di fatture per servizi sanitari. Nel 2009 l’imprenditore nello stesso settore si aggiudicò un maxi appalto in Molise tra mille dubbi e dopo un iter molto strano. Una storia da noi già denunciata ancor prima di entrare in Consiglio regionale e finita al centro di un nostro esposto alla Procura di Campobasso che attende ancora risposta Ancora Sanità, ma questa volta non si parla di tagli ai servizi ma di fatture e appalti milionari.

M5S- La giornata decisiva sulle sorti dell’acqua in Molise è rimandata.

E i dubbi restano. Antonio Federico ha spiegato: “Ad inizio seduta di Consiglio sono fioccate pregiudiziali sulle procedure da seguire e sul testo di legge, la cui discussione è stata rinviata a martedì prossimo su richiesta del Presidente della Giunta. Abbiamo lasciato agli atti della seduta, depositando anche nota formale presso l'Ufficio di Presidenza, una pregiudiziale. Restano intatti i nostri dubbi sulla sostenibilità economica di Egam e sugli obblighi previsti per i Comuni.

M5S- Iscrizione all'ordine dei lavori del Consiglio della legge sul Sistema Idrico Integrato e sull'Egam: sgambetto alla democrazia

“Stamattina i cavilli procedurali hanno messo lo sgambetto alla democrazia e ai diritti dei consiglieri regionali. Senza aspettare il parere delle Commissioni congiunte, la legge sul sistema idrico integrato è stata iscritta d'impero all'ordine dei lavori del consiglio su richiesta del Presidente della Giunta. Lo spauracchio del commissariamento governativo, che va in ogni caso scongiurato, non può sotterrare legittime domande: chi paga per Egam? Perché non creare adesso un soggetto pubblico che possa gestire il servizio idrico? Questo genere di baratti è inaccettabile.

M5S -Sanità: è sempre più caos, Frattura deve risposte

Dopo il valzer delle decisioni sulla chiusura di Neurochirurgia al Cardarelli ancora non è chiaro come la Regione vuole gestire il reparto con il Neuromed. Inoltre non si conoscono i dettagli degli accordi con Fondazione Giovanni Paolo II per garantire le emergenze nelle reti oncologiche e cardiologiche.

M5S - Federico: a che punto è la procedura per il rimborso del bollo auto per le popolazioni colpite dal sisma del 2002

“A novembre 2014 abbiamo presentato un’interrogazione al Governo regionale per conoscere a che punto fosse la procedura per il rimborso del bollo auto per le popolazioni colpite dal sisma del 2002. Il provvedimento è stato annunciato da Iorio nel 2010. Il governatore di allora poi però non ha trovato le necessarie risorse finanziarie per portarlo a termine. Al cambio in Giunta, invece, Frattura ci ha segnalato l’esistenza di oltre un milione di euro da restituire alle popolazioni dei 14 Comuni.

M5S - Giochi: fermiamo la truffa pro azzardopoli del Governo

 Il Movimento 5 Stelle Molise si unisce al coro di indignazione contro la nuova trovata del Governo che vuole mettere la museruola agli enti locali per poter sviluppare giochi ancora più pericolosi. Qualche settimana fa il Consiglio regionale del Molise ha varato all’unanimità una legge che dispone la limitazione del gioco d’azzardo e previene la ludopatia, quindi ora serve coerenza: la Regione non deve firmare la nuova regolamentazione “No all’ennesima truffa del Governo su azzardopoli.

Pagine

Abbonamento a RSS - Comunicati dei Gruppi Consiliari

Realizzato da . Copyright 2001-2017.