Comunicati dei Gruppi Consiliari

M5S - No alla politica degli idrocarburi

E’ il momento giusto per far sentire forte il senso di comunità in Molise contro i rischi legati agli idrocarburi. Facciamo in modo che le istituzioni molisane siano adeguatamente preparate per contrastare gli atti di conquista della nostra terra da parte degli speculatori attuali e futuri. Per questo abbiamo presentato un impegno al Governo regionale, certi della massima condivisione in Consiglio.

M5S - Centro di riabilitazione a rischio chiusura. Diamo voce a chi si sente abbandonato

Non può passare inascoltato il grido d’aiuto degli utenti e dei genitori dei bambini in cura presso il centro di riabilitazione di Termoli che rischia di chiudere. Il presagio è stato confermato il 3 dicembre scorso, per una beffarda casualità, proprio il giorno in cui ricorreva la ‘Giornata internazionale dei diritti delle persone con disabilità’. Così ora le famiglie si sentono abbandonate.

M5S - Il Natale non è uguale per tutti

Ci sono regali e regali. Mentre la Casta ‘premia’ con diecimila euro i dirigenti, il Movimento 5 Stelle cambia strategia per garantire fondi ai cittadini: ci sono altri settemila euro circa a disposizione di tutti, ogni mese. Senza contare che, in poco più di due anni e mezzo, abbiamo già risparmiato 350mila euro. Dovete sapere che in questi giorni gli uffici del Governo regionale sta pagando il premio per la produttività 2013 ai Dirigenti dell’ente.

M5S - Fondi europei: e “luce” fu!

Programmazione 2007-2013, perplessità su bandi, tempi e modi di assegnazione dei fondi. Il Movimento 5 Stelle presenta una interrogazione alla Giunta regionale. Il 31 dicembre 2015 è il termine ultimo per spendere le risorse del ciclo di programmazione 2007-2013 che la Regione Molise, insieme a tutti i Comuni, si sta affannando a spendere a ogni costo. Così spuntano nuovi bandi, ad esempio, quello che mira a rendere efficienti i locali comunali o quello che punta a migliorare l’illuminazione pubblica.

M5S - Taglio Province, ennesima farsa

 Le Regione decide di non decidere: il Movimento 5 Stelle dice NO alla legge di riordino delle Province che dimostra la mancanza di coraggio del centrosinistra A settembre 2014 il Movimento 5 Stelle depositò un’interrogazione per chiedere lumi sul riordino delle funzioni provinciali. Ci chiedevamo, ad esempio, che fine avrebbero fatto le funzioni in materia culturale come biblioteche e musei.

M5S - No alla razionalizzazione dei costi a scapito dei diritti

Garante dei diritti della persona: il nostro no è stato chiaro. Il taglio dei costi non può pesare sulle spalle dei più deboli e sulle forme di garanzia dei diritti dei cittadini Siamo stati i soli a votare contro la proposta di Legge che istituisce il Garante regionale dei diritti della persona. La figura è nata da una razionalizzazione dei costi dell’amministrazione e, in pratica, mette insieme “Difensore Civico”, “Tutore pubblico dei Minori” e “Garante dei detenuti”.

M5S - Egam, noi non molliamo

Acqua pubblica Bene comune. Abbiamo suggerito una proposta di delibera a tutti i Comuni del Molise per rilanciare il ruolo degli enti locali nella gestione del Servizio idrico integrato Dopo le battaglie nelle istituzioni a più livelli, dopo gli incontri e i dibattiti con sindaci, cittadini e associazioni, il Movimento 5 Stelle riporta la questione Egam sull’agenda dei Consigli comunali. Con il referendum del 2011, infatti, il popolo italiano ha detto SI’ in maniera netta alla gestione del servizio idrico che deve restare pubblico.

M5S - Tempo scaduto: torniamo al voto

Frattura non è più in grado di governare. Il Movimento 5 Stelle presenta la mozione di sfiducia Il primo risultato è stato raggiunto: anche il centrodestra ha raccolto il nostro appello, firmando la mozione di sfiducia al Presidente della Giunta regionale, Paolo Frattura. Avevamo bisogno di almeno cinque firme: le due del Movimento 5 Stelle sono pronte da tempo, ora ne sono arrivate altre quattro. La mozione è stata appena depositata presso l’Ufficio di Presidenza.

M5S - Funivie, la fuoriuscita della Regione rischia di essere un miraggio estivo

 Si dice che le aree sciabili di Campitello Matese non siano ancora delimitate in maniera ufficiale. Un particolare che rischia di rallentare l’iter di sganciamento della Regione Molise dalla società Funivie, che si somma ai dubbi circa una gestione fallimentare degli impianti e che mette a rischio la sicurezza degli utenti. Inoltre restano aperti gli interrogativi sulla reale posizione debitoria della Funivie spa e sulla conclusione dell’iter di liquidazione della società consortile Campitello Matese.

M5S - Basta con le intimidazioni. Anche noi siamo con Nino Di Matteo

Non possono e non devono passare inosservate le anonime intimidazioni subite dai magistrati palermitani impegnati nel Processo sulla Trattativa Stato-Mafia (Vittorio Teresi, Roberto Tartaglia, Francesco Del Bene e Antonino Di Matteo) e dal Procuratore Generale della Corte di Appello di Palermo, Roberto Scarpinato.

M5S - Via tutti i privilegi, anche quelli mascherati

Il Movimento 5 Stelle ha già pronta una proposta di legge Il vitalizio era una oscenità che la Regione Molise ha abrogato nel 2012 ma che ci costa ancora 4 milioni di euro all’anno: ecco perché oltre un anno fa abbiamo presentato una proposta di legge, per abrogarlo anche in maniera retroattiva, che la Casta si guarda bene dal calendarizzare e discutere. Il Governo Monti ha inserito per legge l’obbligo di versare contributi anche per Parlamentari e Consiglieri regionali. Ma naturalmente l’inganno c’è.

M5S - Stavolta ve lo diciamo in coro: tutti a casa!

E’ ora che i responsabili dell’attuale sfacelo in Molise lascino tutti gli incarichi. Il Movimento 5 Stelle presenta la ricetta per ripulire le istituzioni: mozione di sfiducia al Governatore, restyling della legge sul conflitto d’interessi, coinvolgimento della massima Autorità in Italia in tema anticorruzione. Sono mesi, anzi anni che spieghiamo le ragioni di un fallimento politico e amministrativo che parte dalla Giunta regionale ma si ripercuote sugli altri livelli istituzionali. Per questo il Movimento 5 Stelle questa volta ha voluto parlare in formazione allargata.

M5S - Qualità dell’acqua: interrogazione del M5S Molise

Qual è la qualità dell’acqua che beviamo in Molise? Quale l’organizzazione dei controlli sanitari? Quali i criteri per la gestione dei casi di non conformità? E i Comuni rispettano le norme? Depositata interrogazione in Consiglio regionale. Siccità e piogge intense, depuratori e potabilizzatori malfunzionanti o addirittura non funzionanti: sono solo alcune delle cause che possono provocare una alterazione della salubrità dell’acqua che beviamo e utilizziamo nelle nostre case.

M5S - Fondi europei e lavoro, corso gratuito di livello internazionale

Un’occasione per i giovani molisani. Partirà il 27 novembre prossimo il workshop base in europrogettazione promosso dalla Portavoce M5S al Parlamento europeo Rosa D’Amato, realizzato in collaborazione con l’europarlamentare M5S Daniela Aiuto ed il Gruppo Regionale M5S Molise. Il Workshop si terrà presso l’Hotel Carlton di Pescara dal 27 al 29 novembre e vedrà protagonisti 24 giovani dal Molise e dall’Abruzzo che avranno l’opportunità di cimentarsi in un percorso formativo con il supporto e la docenza di un esperto in europrogettazione.

M5S - Da una parte la farsa, dall’altra il Movimento 5 Stelle

Dignità. Rispetto. Coerenza. Tutti allineati eccetto due persone. Tutti proni alla strategia partitica eccetto due cittadini. Tutti bravi a rispettare il copione, ad intonare la stessa melodia, eccetto due voci fuori dal coro. Con l’ultimo Consiglio regionale il Movimento 5 Stelle non è riuscito a entrare nell’Ufficio di presidenza, ma ha ottenuto molto altro: mai bene come in questo caso ha marcato ancora meglio la differenza con gli altri, nessuno escluso.

M5S - Ufficio di presidenza: ci siamo anche noi ma senza compromessi

Il Movimento 5 Stelle vuole la cabina di regia ma non scende a patti: niente accordi e nessuna indennità aggiuntiva C’è chi lavora nell’ombra per ottenere cariche pubbliche e chi chiede il giusto riconoscimento alla luce del sole. Le logiche di partito vogliono la corsa per l’Ufficio di presidenza come l’ennesimo momento per la spartizione di poltrone. Per il Movimento 5 Stelle, invece, è il posto giusto per assicurare un controllo migliore della macchina amministrativa; il luogo adatto a garantire maggiore trasparenza.

M5S - Dissesto idrogeologico: Frattura commissario a sua insaputa

Sul dissesto idrogeologico non ha voluto ascoltarci per due anni, ma noi ci riproviamo visto che il 31 ottobre c’è una importante scadenza Mentre la Guardia di Finanza mette gli occhi su 144 persone ipotizzando attorno al dissesto idrogeologico un sistema fatto di appalti truccati e gare vinte sempre dai soliti noti, il Presidente Paolo di Laura Frattura scarica la responsabilità sulla struttura precedente. E no, Presidente, ci saremmo aspettati ben altro, non un’uscita dal sapore pilatesco.

M5S - Italia 5 Stelle, il Molise c’è

La lunga marcia delle scorse ore si è conclusa. La meta: Imola, dove per due giorni il Movimento 5 Stelle ha organizzato una festa aperta a tutti i cittadini Sabato 17 e domenica 18 ottobre 2015 la città romagnola è la capitale delcambiamento, l’ennesima tappa di un viaggio verso un’Italia migliore. Un percorso al quale anche il Molise è presente in forze, con i portavoce in Consiglio regionale e con il gruppo consiliare, con i portavoce comunali di Termoli e Campobasso, ma soprattutto con decine e decine di attivisti provenienti da ogni parte della regione.

M5S - Nessuno tocchi la Democrazia. Alcune cose non hanno prezzo

La partecipazione politico-amministrativa dei cittadini è un diritto garantito dalla Costituzione. Aderire alla indizione di un referendum non significa appoggiarlo ma garantire un diritto ai cittadini. Si possono più o meno condividere i quesiti, le argomentazioni a sostegno per il Sì o per il No saranno affrontate nella campagna informativa, ma nessuno svilisca la democrazia diretta. Per questo il MoVimento 5 Stelle Molise sostiene le iniziative referendarie dei comitati “TermoliDecide” e “partecipaTErmoli”.

M5S - Appalti, corruzione e dissesto idrogeologico: avevamo visto giusto

Da anni diciamo che qualcosa non va nell’assegnazione dei fondi, lo avevamo fatto presente a varie Procure e alla Camera. Ora una inchiesta ribadisce i nostri stessi dubbi. Il presidente della Regione è commissario del Governo per il dissesto: cosa ha fatto per tutelare i cittadini? Avevamo visto prima, avevamo visto giusto; denunciandolo in Consiglio Regionale, in pubblica piazza e alla Procura delle Repubblica.

M5S - Sono loro i veri eroi

Alla gogna i carnefici, ma senza dimenticare le vittime: senza dimenticare chi non abbassa la testa. Il MoVimento 5 stelle Molise è vicino ai quattro giovani che hanno scelto di denunciare l’ennesimo caso di corruzione che ancora una volta ha infangato l’immagine del Molise. Da notizie di stampa apprendiamo che un funzionario della Regione, presidente di una Onlus accreditata per gestire i bandi del Servizio civile, avrebbe chiesto un “contributo” di 500 euro ai giovani molisani in cambio della manomissione della graduatoria per svolgere Servizio per dodici mesi.

M5S - Formazione, la Regione concede quasi un milione di euro. Intanto più di cento lavoratori vanno a casa

Può una Regione spendere un milione di euro per formare giovani in un settore alle prese con il possibile licenziamento di oltre 100 lavoratori? Può farlo elargendo soldi pubblici a progetti identici, giunti nello stesso istante e che collaborano con la stessa società? In Molise, a quanto pare, sì. Il Movimento 5 Stelle ha presentato un’interpellanza per far luce sull’attribuzione dei voucher formativi per l’occupazione 2015.

M5S - Egam e Acqua pubblica, accolte tutte le proposte del Movimento 5 Stelle

• Acqua bene comune e diritto universale • Ciclo integrato dell’acqua pubblico, partecipato, sostenibile e solidale

• Legge di riordino del settore

• Regime di compensazione per i Comuni che ora pagano di meno e per quelli virtuosi

• Costi gestionali minimi per la struttura dell’Ente di governo

• Gestione del sistema idrico integrato affidata a un soggetto interamente pubblico

M5S - Egam, la parola ai sindaci in un incontro pubblico

La parola ai sindaci. Con l’istituzione dell’Egam i Comuni sono chiamati a decidere: non l’hanno fatto prima con le AATO, devono farlo ora con l’Egam. Spetta a loro, infatti, scegliere la forma di gestione del Servizio Idrico Integrato. Hanno un mandato elettorale, hanno una responsabilità enorme: garantire acqua a tutti, ad un prezzo ragionevole, senza fare profitto ma mirando alla sostenibilità. Parliamone giovedì 1 ottobre in un incontro pubblico.

M5S - Biomasse, avevamo visto giusto

Le sentenze del Tar Molise che rigettano le richieste milionarie di risarcimento avanzate da chi voleva realizzare due centrali a biomasse nell’area del Matese premiano la lungimiranza del MoVimento 5 Stelle in Consiglio regionale. Un successo che riporta alla mente mesi di presidi, ricorsi, manifestazioni e lunghe discussioni in Aula, con la presenza importante dei cittadini dell’area matesina, i veri vincitori di tutta questa storia, ma anche dei tanti attivisti del MoVimento in zona.

M5S - Cosib, ennesima beffa ai danni dei cittadini

Il Consorzio per lo Sviluppo Industriale della Valle del Biferno sembra ormai divenuto un bancomat: nuovo esempio di sperpero di denaro pubblico. Era il 4 novembre del 2013 quando il Consiglio direttivo del Cosib (cui facevano parte i sindaci Antonacci, Camilleri, Mascio e Plescia, in rappresentanza dei Comuni di Guglionesi, Campomarino, Portocannone e Ururi, oltre alla consigliera termolese Di Guglielmo) aboliva per i propri membri il gettone di presenza di € 400,00 per tramutarlo in stipendio mensile da € 1.600,00.

Pagine

Abbonamento a RSS - Comunicati dei Gruppi Consiliari

Realizzato da . Copyright 2001-2017.