Comunicati dei Consiglieri

Il Consigliere Scarabeo: lo chef Stefano Rufo celebra il Molise in Italia

Non posso che esprimere il mio compiacimento e augurare il successo meritato allo Chef Stefano Rufo per aver celebrato il Molise alla prova del Cuoco nella sfida Il Campanile. Ci aspetta una finale al cardiopalma, ove ci auguriamo Stefano possa vincere e portare a casa l’ambito risultato.

Il Consiglio regionale approva l'O.d.G. del Consigliere Di Pietro che propone la modifica alla legge 157/92 in modo da consentire il prelievo venatorio degli ungulati quattro mesi consecutivi per quattro giornate la

È stato discusso e approvato a maggioranza, nell’odierna seduta del Consiglio Regionale, l’Ordine del Giorno a firma del Consigliere delegato alla caccia, Cristiano Di Pietro che propone la modifica dell’art. 18  comma 1 lettera d) e comma 5 legge 157/92 in modo da consentire il prelievo venatorio degli ungulati quattro mesi consecutivi per quattro giornate la settimana.

Ambiente e territorio. Scarabeo: per Frattura il Molise è un’isola felice… E la Regione si impegna a redigere gli strumenti di Valutazione d’Impatto Sanitario e di Valutazione del Danno Sanitario.

“I dati sull'inquinamento dell'Area del venafrano hanno spinto intere comunità a chiedersi quale sia lo stato di “salute” del territorio e dell’ambiente in cui vivono e, soprattutto, a chiedere alle istituzioni, interventi idonei a prevenire ogni forma di contaminazione che mette in serio pericolo la nostra salute. Per questo, lo scorso mese di febbraio, attraverso una specifica interrogazione al Governatore Frattura, ho richiesto di volersi adoperare perché anche il Molise possa dotarsi di strumenti idonei alla prevenzione e controllo della salute dei cittadini.

Il Consigliere Micone presenta la proposta di legge sulla prevenzione e il contrasto al fenomeno del bullismo

Presentata la proposta di legge regionale sulla prevenzione e il contrasto al fenomeno del bullismo.

Il Consigliere Micone, firmatario della proposta, afferma l’importanza dello strumento legislativo che consentirà una seria ed attenta prevenzione del fenomeno nella nostra Regione.

 

Trasferimento Ufficio Agricolo di Zona e Servizio UMA di Venafro. Scarabeo: il governatore Frattura riscontra la mia interrogazione. Ma la risposta non mi convince!

Il Governatore Frattura riscontra la mia interrogazione che chiedeva spiegazioni circa il trasferimento degli Uffici regionali dell’Arsarp (Agricolo di Zona) e del Servizio Uma attraverso una nota che a mio avviso non chiarisce, in maniera inequivocabile, se questi uffici resteranno a Venafro. Al momento una cosa è chiara: non hanno ancora una sede definitiva a Venafro, motivo per il quale, negli scorsi mesi, è stato paventato il loro trasferimento a Isernia.

Riforma dei consorzi industriali. Scarabeo: la proposta di legge di riforma resta chiusa nel cassetto. Intanto quello di Isernia–Venafro, rielegge il Consiglio Generale e il Presidente.

Che fine abbia fatto l’idea, peraltro ampiamente condivisa, di riformare i Consorzi per lo sviluppo produttivo del Molise, non è dato saperlo, eppure la Legge di riordino di questi enti sub regionali, doveva essere, secondo le promesse elettorali di Frattura, uno dei maggiori interventi riformativi che si sarebbero dovuti fare. La storia dei Consorzi industriali del Molise, con le radici aggrappate esclusivamente alle evoluzioni politiche regionali più che alle capacità gestionali e programmatiche di chi è stato chiamato a guidarli, è da tempo giunta al capolinea.

ARPA Molise, Scarabeo: ancora sperpero di denaro pubblico?

“L’organigramma dell’ARPA, l’Agenzia Regionale per l’Ambiente prevede ancora  operativa la figura del Direttore Amministrativo, con aggravio di costi per la collettività, benchè la Giunta regionale dal 30 novembre del 2015, abbia commissariato l’Ente. Infatti, tale scelta ha demandato al Commissario Straordinario, il controllo della gestione affidandogli tutti i poteri  amministrativi e di organizzazione, necessari a che sia garantita la continuità delle attività statutarie.

Scomparsa Avv. Franco Marcovecchio.  Scarabeo: perdiamo un uomo e un politico di sani valori!

Il tempo, rappresenta un giudice infallibile, il tempo oggi ci ricorda l’impegno e la passione che l’Avv. Franco Marcovecchio ha sempre avuto per la sua terra. Ricordando ed evidenziando i suoi valori umani e di vicinanza alla sua gente, mi associo al dolore dei familiari per la sua scomparsa, esprimendo loro le mie più sentite condoglianze.

a cura Ufficio stampa del Consigliere Scarabeo

Giornata Internazionale della Sanità. Scarabeo: Sostegno convinto perché nel Molise la sanità sia sempre più pubblica!

 “Il 7 aprile si celebra la Giornata Internazionale della Salute per il miglioramento della sanità pubblica e la tutela della salute contro la sua commercializzazione e la privatizzazione dei servizi. Voglio rimarcare, convintamente, l’importanza di questi principi, ribadendo che la risposta al bisogno di cure per tutti i cittadini molisani, deve venire dalle strutture pubbliche. Nel nostro Molise stiamo pagando le scelte di tagli lineari alla sanità regionale, della riduzione indifferenziata della spesa pubblica e la conseguente chiusura di ospedali e reparti.

Scarabeo: prosegue l’iter in IV^ Commissione Consiliare per la costituzione del Parco archeologico, storico, artistico, naturale del sito dell’Abbazia di San Vincenzo al Volturno.

 «L’iter amministrativo prosegue in IV^ Commissione Consiliare per il riconoscimento del Parco archeologico, storico, artistico, naturale del sito dell’Abbazia di San Vincenzo al Volturno. La proposta di Legge Regionale che mira a istituirlo fu avviata il 5 giugno 2014 dall’allora Assessore regionale alle Attività Produttive e al Marketing Territoriale Massimiliano Scarabeo (primo firmatario) e dalla Consigliera regionale Nunzia Lattanzio, Presidente della Quarta Commissione Consiliare (seconda firmataria) che con forza e diligenza ne sta seguendo l’iter attuativo.

Ospedali pubblici regionali. Scarabeo: il Consiglio di Stato boccia Frattura… Ma non si può fare di tutt’erba un fascio, rimarco la differenza!

“Per i giudici del Tar Molise, il Governatore Frattura non avrebbe potuto disporre i provvedimenti che decretavano il riassetto dell’Ospedale di Venafro. Era stata la stessa struttura della Regione a ricorrere al Consiglio di Stato per ottenere la revoca della sospensiva.

Illegittimo e non solo l’incarico conferito al portavoce del Presidente del Consiglio Regionale!

Il Consigliere Regionale Massimiliano Scarabeo, sollecitato ad intervenire da più parti, per scongiurare i dubbi di illegittimità dell’incarico di portavoce del Consiglio Regionale del Molise rivestito dal giornalista Domenico Bertoni, ha presentato un’interrogazione in Consiglio regionale a risposta scritta e orale ai fini di appurare dal Presidente della Regione Molise Paolo Di Laura Frattura e dal Presidente del Consiglio regionale Vincenzo Cotugno, ognuno per le proprie competenze, quali azioni si intendano eventualmente adottare per tutelare l’ente regione Molise, da

Ambiente e territorio. Scarabeo: la Regione Molise attui gli strumenti di Valutazione d’Impatto Sanitario e di Valutazione del Danno sanitario.

 “I dati allarmanti sull'inquinamento dell'Area del venafrano non lasciano dubbi sulla necessità di intervenire, da subito e in maniera efficace, attraverso una seria prevenzione di ogni forma di contaminazione che mette in serio pericolo la nostra salute. Ma alle promesse abbiamo l'obbligo di far seguire i fatti, programmando i giusti e necessari interventi perché si possa fare davvero prevenzione dato che ne stiamo già pagando un prezzo altissimo e non vogliamo continuare su questa strada.

Sanità regionale, integrazione pubblico-privato. Scarabeo: nessuna risposta dalla Regione sui diritti-doveri delle strutture private.

 “Lo scorso mese di ottobre ho formalmente inviato apposita interrogazione affinchè la Regione Molise monitorasse e accertasse la presenza dei requisiti organizzativi delle strutture sanitarie private, fin dal primo momento in cui avviene l’erogazione delle prestazioni e dei trattamenti resi in regime di accreditamento e perciò fatturati alla Regione stessa. Questo perché, i requisiti strutturali, tecnologici e organizzativi minimi per l’esercizio delle attività sanitarie, sono alla base del rapporto di accreditamento delle strutture private con la Regione Molise.

Registro Tumori della Regione Molise: Micone e Ciocca presentano la proposta di legge in Consiglio Regionale

Registro Tumori della Regione Molise: presentata la proposta di legge in Consiglio Regionale. E’ stata presentata dai Consiglieri regionali Salvatore Micone e Salvatore Ciocca la proposta di legge che istituisce il registro tumori anche nella Regione Molise. La diffusione delle malattie neoplastiche ha determinato infatti la necessità di una programmazione sanitaria regionale che sia il frutto di una attenta valutazione ed analisi di tali patologie.

Dimensionamento uffici ARSARP Scarabeo: Si continua a voler tagliare i servizi, guardacaso ancora una volta a Venafro!

“ A fronte di un continuo smembramento di alcuni importanti servizi regionali, guardacaso sempre sul territorio di Venafro, sembra non essere rimasto che rivolgere interrogazioni ad hoc, per tentare di ottenere risposte che per vie normali, non arrivano facilmente. Stiamo parlando del trasferimento degli uffici ARSARP di Venafro, i quali, nonostante le numerose rimostranze da parte degli operatori agricoli e zootecnici della Piana e della Valle del Volturno, potrebbero essere portati a Isernia.

Soppressione Comunità Montane. Scarabeo: ritengo che sia arrivato il momento di porre fine su tale questione!

“Tra i criteri per il riassetto del sistema dell'esercizio delle funzioni amministrative, a livello regionale e locale, la Regione Molise ha emanato, fin dal 2011, una propria Legge che contempla la soppressione e la successiva estinzione delle Comunità Montane oltre all'istituzione dell'Agenzia Regionale per lo sviluppo dei territori montani.

Inquinamento area del venafrano, Scarabeo: l'Arpa effettuerà monitoraggi aggiuntivi rispetto a quelli già previsti

Quando le istituzioni si muovono si ottengono risultati utili nell'interesse dei cittadini. Interagendo attraverso azioni mirate ecco che ci sono le possibilità per affrontare i problemi con mezzi capaci di ottenere buoni risultati. Il futuro di questa terra è nelle nostre mani, agendo secondo le regole e senza superficialità è possibile mettere in campo azioni che possono difendere la nostra salute.

Inquinamento area del venafrano. Scarabeo: chiederò a Frattura maggiore impegno della Regione per una problematica così importante!

La manifestazione sulle problematiche legate all’inquinamento dell’Area venafrana, non ha evidenziato solamente l’interesse e l’unità di una intera città su una questione di importanza primaria ma ha voluto dire, in maniera chiara e inequivocabile che la politica che governa questa Regione non può più mettere la testa sotto la sabbia e fare finta di niente. Ho partecipato alla fiaccolata perché da cittadino sento il bisogno di poter vivere su un territorio “pulito” che non nasconda “segreti” tali da minare la nostra salute e rubare le nostre vite.

Area di Crisi – Scarabeo: “Il Governo acceleri e mantenga le promesse con la Regione Molise prima che sia troppo tardi”

Area di Crisi – Il Consigliere regionale Massimiliano Scarabeo: “Il Governo acceleri e mantenga le promesse con la Regione Molise prima che sia troppo tardi” Il futuro dei distretti produttivi di Campochiaro e Venafro, duramente colpiti dalla crisi occupazionale, può essere più roseo solamente se, come sottolineato e più volte promesso, passa attraverso il percorso delineato dal riconoscimento dell’Area di Crisi, meglio se nel più breve tempo possibile.

Antonio Federico sulla Fondazione Molise Cultura e sull’accesso al Fondo unico per lo spettacolo

In riferimento alla Fondazione Molise Cultura e sul Fondo Unico dello Spettacolo il Consigliere Antonio Federico, Portavoce in Consiglio Regionale del Movimento 5 Stelle, ha dichiarato: "Sono trascorsi quasi due mesi dalla nostra interpellanza in Consiglio regionale sui servizi esternalizzati da Molise Cultura per centinaia di migliaia di euro. In attesa della risposta, però, dobbiamo segnalare un’importante scadenza. Quella del 16 gennaio prossimo è l’ultima data utile per chiedere l’accesso al Fus, il Fondo unico per lo spettacolo, riferito al 2017.

Pagine

Abbonamento a RSS - Comunicati dei Consiglieri

Realizzato da . Copyright 2001-2017.