Treno Roma-Campobasso, Monaco sollecita la discussione della sua mozione sull’argomento

BIG.jpg

«Lo scorso 7 novembre, attraverso una mozione urgente, chiedevo all’intero Consiglio regionale di affrontare il problema drammatico della tratta ferroviaria Roma-Campobasso affinché si ponesse finalmente fine alla quotidiana odissea dei pendolari molisani, costretti ogni giorno a fare i conti con pesanti ritardi, carrozze malfunzionanti, vagoni sovraffollati e pazienza ridotta al minimo». Ad affermarlo è il vicepresidente del Consiglio regionale, Filippo Monaco, dopo l’ultimo episodio verificatosi sul treno Roma-Campobasso che, proprio ieri, ha accumulato un ritardo di cinque ore creando gravi disagi ai pendolari. «Credo che ormai siamo arrivati al limite della sopportazione», continua il vicepresidente.

«Sollecito quindi l’assessore ai Trasporti e il Consiglio regionale tutto – esorta Monaco - a discutere la mozione che presentai quasi un mese fa, affinché non si verifichino più ritardi e guasti che non trovano più alcuna giustificazione. Vorrei ricordare che ci stiamo avvicinando al periodo natalizio e questo significa un numero crescente di viaggiatori che dalla capitale tornerà in regione per trascorrere le festività del Natale». «Mi auguro, quindi, che tali problemi vengano affrontati nei tempi più rapidi possibili, che Trenitalia risponda personalmente ai molisani che quotidianamente si spostano da Roma alle cittadine della nostra Regione e che non si faccia precipitare ancora di più questa situazione, già di per se gravissima», chiosa il vicepresidente di Palazzo Moffa.

Categorie: 

Realizzato da . Copyright 2001-2020.