Stabilizzazione precari Covid, i Consiglieri Iorio, Cefaratti, D'Egidio e Romagnuolo presentano una proposta di legge

I Consiglieri Angelo Michele Iorio, Gianluca Cefaratti, Armandino D’Egidio e Aida Romagnuolo hanno presentato una proposta di legge regionale -contraddistinta con il n. 192- concernente la “Stabilizzazione precari Covid”.

In particolare il testo presentato prevede che, ai fini dell’attuazione dell’articolo 1, comma 268, lettera b) e c), della legge 30 dicembre 2021 n. 234 e successive modificazioni, gli enti del Servizio sanitario regionale procedono preliminarmente, entro il 31 dicembre 2022, ad una ricognizione dei fabbisogni del personale, anche nel periodo pandemico, ed applicano il CCNNLL dell’ambito sanitario aggiornando, anche in deroga, il piano triennale del fabbisogno del personale, applicando le previsioni di legge anche al personale contrattualizzato a qualunque titolo del ruolo sanitario, tecnico ed amministrativo, selezionato attraverso prove selettive per titoli e/o colloquio, e che abbia maturato o che maturerà alla data del 31 dicembre 2022 i 18 mesi previsti dalla legge n. 234/2021.

La pdl – spiegano i 4 Consiglieri nella relazione di accompagnamento – mira a riconoscere il diritto di accesso alla procedura di stabilizzazione per i precari reclutati a tempo determinato durante l’emergenza Covid. La stabilizzazione ci consentirebbe -continuano ancora i presentatori- di colmare le carenze strutturali causate negli ultimi anni dalle dinamiche del personale sanitario, tra imbuto formativo e restrizioni della spesa del personale, e di soddisfare il fabbisogno organizzativo per lo sviluppo del PNRR, mettendo in sicurezza il sistema sanitario di fronte ad eventuali nuove emergenze pandemiche. Ma soprattutto ci consentirebbe di investire in modo efficiente ed efficace le risorse destinate alla formazione, destinandole esclusivamente al personale realmente ingaggiato a tempo indeterminato nell’organizzazione del SSN.

La proposta di legge passa ora all’esame delle Commissioni permanenti competenti, per poi giungere all’attenzione del Consiglio regionale per le valutazioni definitive.

Campobasso, 4 luglio  2022

a cura dell'Ufficio attività istituzionali della Presidenza del Cosniglio e Comunicazione pubblica (MS) 

Realizzato da . Copyright 2001-2020.