Comunicati Presidente

Niro, le congratulazioni del presidente al neorettore Palmieri

Il presidente del Consiglio regionale del Molise, Vincenzo Niro, ha inviato un telegramma di felicitazioni al neorettore dell'Università degli Studi del Molise, Gianmaria Palmieri. Questo il testo:

«Formulo vivissime congratulazioni per il prestigioso incarico e sinceri auguri di buon lavoro, nella certezza che Lei saprà cogliere e soddisfare le esigenze culturali, formative e della ricerca scientifica, garantendo al Molise un Ateneo al passo con i tempi. Nell'assicurarLe fin da ora tutta la collaborazione possibile, La saluto cordialmente».

Giornata internazionale della famiglia, l’intervento del presidente Niro

«La famiglia è, e rimane, il perno centrale intorno al quale ruota tutta la società, anche in una società, come quella attuale, di questo avanzato inizio di terzo millennio, continuamente minacciata nelle sue fondamenta da insistenti ondate disgregatrici, che mettono a dura prova la tenuta stessa della famiglia».

Macroregione, Niro guarda a Daunia e Sannio

«Non è un tema nuovo quello della macroregione: già nel 2011, in occasione della conferenza programmatica dell’Udeur a Campobasso, io e l’onorevole Mastella avevamo puntato l’attenzione sullo sviluppo di una macroregione come leva strategica per competere in Italia e in Europa. Tema, condiviso anche dal precedente Governo regionale, che ho ripreso nel 2012 per esprimere le ragioni del mio no all’accorpamento della nostra regione con l’Abruzzo e le Marche».

Roma, Assemblea plenaria dei Presidenti dei Consigli regionali

Si è svolta nel pomeriggio di ieri a Roma, convocata dal coordinatore Eros Brega, l’Assemblea plenaria della Conferenza dei presidenti delle assemblee legislative delle regioni e delle province autonome. All’incontro, che si è tenuto presso la sede della Conferenza, in Via Pietro Cossa e che ha avuto inizio alle ore 16,30, per concludersi in tarda serata, ha preso parte, quale membro di diritto, anche il presidente del Consiglio regionale del Molise, Vincenzo Niro.

Niro, il saluto del presidente all’Assemblea di Palazzo Moffa

«Nella concitazione e nell’emozione dovuta alla elezione, non sono riuscito, così come avrei voluto, ad esprimervi la mia gratitudine per il grande onore che mi avete concesso nel conferirmi un incarico di così grande prestigio, quale è quello di rappresentare l’Assemblea legislativa del Molise». Lo ha detto il presidente del Consiglio regionale, Vincenzo Niro, aprendo i lavori della seduta consiliare di oggi e volendo ancora una volta ringraziare l’Assemblea per la fiducia accordatagli.

Giulio Andreotti, il ricordo del presidente Niro

«“Il potere logora chi non ce l’ha”. E’ stata questa una delle battute più celebri, ancora oggi molto diffusa negli ambienti politici, che Giulio Andreotti ha pronunciato nel corso del suo lunghissimo curriculum vitae, citazione attribuita al diplomatico francese Charles-Maurice de Talleyrand-Périgord, I principe di Benevento, un motto che oggi lascia in eredità, quale sigillo di una esistenza votata interamente all’esercizio della politica intesa quale spirito di servizio.

Primo Maggio, il messaggio del presidente Niro

«Quest’anno, più che mai, in un clima di pesante crisi economica, lavorativa e sociale, i temi della festa del Primo Maggio, ovvero del lavoro e della crescita, sono così sentiti. Come sappiamo, la nostra Costituzione mette il lavoro al primo posto, riconoscendolo come uno degli elementi fondanti della dignità umana. Il lavoro, infatti, non è soltanto il mezzo di sostentamento di ciascuno, ma è la possibilità che ognuno ha di contribuire, con la propria opera, al cambiamento della realtà che lo circonda. Oggi, invece, viviamo un presente drammatico, in cui sempre più imprese chiudono, troppi padri di famiglia perdono il lavoro e troppi pochi giovani ne trovano uno, quasi sempre precario.

Attentato Roma, dichiarazione presidente Niro

Il Presidente del Consiglio regionale del Molise, Vincenzo Niro, interpretando anche i sentimenti di tutta l'assemblea e della popolazione molisana, ha espresso parole di condanna per il grave attentato di questa mattina, avvenuto dinanzi a Palazzo Chigi, che ha causato il ferimento di due militari dell'Arma dei Carabinieri e di una donna.

Palazzo Moffa, il Presidente Niro accoglie gli alunni del 1° Circolo di Termoli

Il presidente del Consiglio regionale Molise, Vincenzo Niro, ha dato il benvenuto, nella mattinata, agli alunni delle classi quinte, sezioni A, B e C, della Scuola primaria del 1° Circolo “Principe di Piemonte” di Termoli, per una visita guidata nell’aula del Consiglio regionale. Hanno partecipato anche la consigliera regionale, Nunzia Lattanzio, e il dott. Felice Mancinelli, componente del Servizio consulenza legislativa e giuridica del Consiglio.

Campobasso, mons. Bregantini incontra il presidente Niro

Continuano gli incontri istituzionali del presidente del Consiglio regionale del Molise, Vincenzo Niro, che in mattinata ha incontrato, presso la Curia arcivescovile, l’arcivescovo di Campobasso Bojano, S.E. mons. GianCarlo M. Bregantini. Molti i temi trattati. Di particolare rilievo, le problematiche economiche, lavorative e sociali che stanno assillando la nostra regione e che necessitano di una risposta urgente.

Elezione Napolitano, le congratulazioni del presidente Niro

Il Presidente del Consiglio regionale del Molise, Vincenzo Niro, ha inviato al Quirinale un telegramma di felicitazioni al rieletto Presidente della Repubblica, Giorgio Napolitano. Questo il testo:

«Signor Presidente, a nome del Consiglio regionale del Molise, interpretando il comune sentire dei molisani, formulo vivissime congratulazioni per la Sua rielezione alla Presidenza della Repubblica Italiana, nella ferma convinzione che Ella saprà trovare le giuste soluzioni istituzionali per condurre la Nazione fuori dalla profonda crisi economica e politica che la tormenta».

Campobasso, il prefetto Di Menna incontra il presidente Niro

Il presidente del Consiglio regionale del Molise, Vincenzo Niro, ha incontrato in mattinata il prefetto di Campobasso, S.E. Francescopaolo Di Menna, per la presentazione e il saluto istituzionale. L’incontro si è tenuto nell’Ufficio del prefetto presso il Palazzo del Governo. Ha partecipato anche la dottoressa Marina Prezioso, dirigente del Servizio Affari generali del Consiglio regionale. Dopo il saluto di benvenuto che il prefetto ha rivolto al presidente Niro, i due hanno affrontato le problematiche che attualmente assillano il Molise, legate principalmente ai temi della crisi economica, del lavoro e della sicurezza sociale.

Commissione eleggibilità, eletti presidente e segretario

Il Presidente del Consiglio regionale del Molise, Vincenzo Niro, ha presieduto nella mattinata la “Commissione per la verifica delle condizioni di eleggibilità” dei consiglieri regionali per procedere all’elezione del presidente e del segretario. La Commissione ha eletto all’unanimità, su proposta del presidente del Consiglio, Salvatore Micone, presidente, ed Antonio Federico, segretario.

Consiglio regionale, Niro: «Lavorare per creare migliori condizioni di vita»

Vincenzo Niro, l’esponente dell’Udeur Popolari eletto presidente del Consiglio regionale del Molise dalla maggioranza di centrosinistra al primo scrutinio con dodici voti, si è ufficialmente insediato, aprendo di fatto i lavori della XI legislatura. Il neopresidente, che nella carica succede a Mario Pietracupa, ha ribadito in mattinata quanto già espresso nella sua breve dichiarazione, a caldo, dopo l’elezione di ieri: «Avverto forte il desiderio di esternare, nuovamente, i miei più vivi sensi di gratitudine alla maggioranza di centrosinistra che, con il suo voto, ha voluto onorarmi di questo prestigioso incarico di presidente del Consiglio.

Molise in lutto, Pietracupa: «Con Florindo d’Aimmo viene meno un padre nobile della nostra Regione»

«La notizia della scomparsa di Florindo d’Aimmo, avvenuta due giorni dopo la morte dell’amata consorte, mi lascia sgomento e senza parole di fronte a un destino così assurdo e drammatico. E’ stato lui il primo ad assumere l’incarico che oggi, a distanza di quarant’anni, mi onoro di ricoprire. Lo ha fatto dal 25 luglio 1970 al 6 marzo 1974, entrando a pieno titolo nella storia del nostro Molise, per poi passare alla Presidenza della Giunta ed, infine, al Parlamento dove, straordinariamente stimato da tutti i colleghi, ha rappresentato il nostro territorio ai massimi livelli.

Foibe, il messaggio del Presidente Pietracupa nel Giorno del ricordo

«Il Giorno del ricordo riveste rilevanza nevralgica sul piano nazionale e la sua commemorazione è ineludibile a livello storico, di coscienza collettiva, di comune consapevolezza. Ogni anno il 10 febbraio rimanda la nostra mente e il nostro cuore alle tante vittime dei massacri delle foibe e all'esodo giuliano-dalmata, rafforzandoci nell'idea di dover sapere, conoscere, al fine di poter fare ed esserci con senso di responsabilità individuale e collettiva e di impegno civile.

Orientamento, Celli incanta i liceali molisani

«Come istituzione siamo convinti che motivare e coinvolgere le nuove generazioni sia fondamentale. Quella di oggi è una giornata di orientamento, cioè di conoscenza vera, e contribuirà a rendervi più sicuri sul percorso che vi consentirà di diventare cittadini e parte importante della nostra società civile. Ecco perché, per voi, ma direi per tutti in generale, è determinante guardarsi intorno per capire quello che succede e trovare le coordinate giuste per non sentirsi disorientati negli studi come nella vita».

Operazione Sei Torri, messaggio Presidente Pietracupa

«Desidero rivolgere il mio sentito e sincero ringraziamento, anche a nome dei cittadini molisani, al signor Questore, ai funzionari e a tutte le donne e gli uomini della Polizia di Stato protagonisti dell’operazione che ha portato all’arresto di dieci malviventi con accuse gravissime contro il patrimonio e le persone. Grazie a voi i molisani sanno di poter riporre fiducia nelle istituzioni e, in particolare, nelle Forze dell’Ordine che dimostrano, ancora una volta, profonda conoscenza del territorio, straordinarie capacità professionali ed efficacia operativa.

Università LUISS, orientamento al Classico di Campobasso

Una mattinata interamente dedicata all’orientamento universitario, all’autoimprenditorialità e al futuro. Domani, giovedì 31 gennaio 2013, l’Auditorium del Liceo Classico “Mario Pagano” di Campobasso ospiterà un’interessante iniziativa organizzata dall’Università LUISS Guido Carli - presente nell’occasione con il numero uno dell’Ateneo, il Direttore generale Pier Luigi Celli - e dedicata a tutti gli studenti molisani dell’ultimo anno dei Licei, interessati a recepire i consigli più utili e puntuali in vista di una delle scelte per loro più difficili: quella della Facoltà universitaria da “abbracciare” tra qualche mese.

Liceo Romita Campobasso, documentario “Della fame”

Domani 28 gennaio 2013, alle 10, nell’Aula magna del Liceo Scientifico “Romita” di Via Facchinetti a Campobasso, sarà presentato il documentario curato dalle professoresse Licia Vigliardi e Antonella Presutti e dai loro studenti, dedicato al Giorno della memoria che ricorre oggi 27 gennaio a ricordo delle vittime del nazismo, dell’Olocausto e in onore di coloro che a rischio della propria vita hanno protetto i perseguitati.

Costituzione Repubblica Italiana, Pietracupa: «I giovani sono i veri portatori dello spirito costituente»

Dalla Costituzione americana allo Statuto Albertino, dal concetto di uguaglianza a quello di dovere passando per quello di democrazia: questi e tanti altri assunti fondanti della società moderna sono stati affrontati nel corso della lezione commemorativa del 65°anniversario della Costituzione della Repubblica Italiana tenutasi questa mattina al Liceo Scientifico ‘Romita’ di Campobasso, cui ha preso parte, con i docenti e gli alunni delle Quarte classi, il Presidente del Consiglio eegionale Mario Pietracupa. L’incontro non è altro che la fase finale di un percorso didattico sulla Carta costituzionale che ancora oggi, a distanza di 65 anni, rappresenta il fondamento della società civile italiana.

Pietracupa, messaggio augurale ai molisani

«Nella vita di ciascuno di noi, i sessantacinque anni rappresentano, inevitabilmente, una tappa significativa di un’esistenza in gran parte trascorsa e di cui cominciare a tracciare un bilancio. Per la storia, 65 anni rappresentano un breve segmento, tanto che la nostra Carta Costituzionale appare, in fondo, una “bambina” che ha dinanzi a sé tanta strada ancora da percorrere. Essa è un programma, definito sì, ma anche in parte da realizzare compiutamente.

Triangolare Arbëreshë Ururi, Pietracupa alla cerimonia di apertura

«Lo sport è una parte della società e, dunque, della vita. Anche attraverso una partita di calcio tra squadre di comunità geograficamente e storicamente vicine tra loro è possibile lanciare messaggi di condivisione, di solidarietà e di presenza sul territorio. In questo quadro, la vostra peculiarità storica va tutelata senza esitazioni. Il sentimento arberesh appartiene, infatti, alla storia di questa regione. Ben vengano allora manifestazioni come quella di oggi, soprattutto quando riescono a coinvolgere tanti giovani e giovanissimi».

Ururi, Triangolare Arbëreshë

Domenica 30 dicembre, alle ore 9.30, il Presidente del Consiglio regionale del Molise, Mario Pietracupa, parteciperà alla cerimonia di apertura del “II Triangolare Arbëreshë”, iniziativa di aggregazione e solidarietà cui la Presidenza del Consiglio regionale ha concesso il patrocinio. L’evento è stato promosso dalle società sportive dei paesi di minoranza linguistica arbëreshë della provincia di Campobasso, nel comune intento di promuovere sport e cultura.

Basket, partita di solidarietà tra vecchie glorie “La Molisana”

Il Presidente del Consiglio regionale del Molise, Mario Pietracupa, ha inviato una lettera agli organizzatori e ai giocatori protagonisti della partita di basket tra selezione Campobasso anni Ottanta e Novanta, che verrà disputata nella serata e il cui ricavato sarà devoluto a scopo benefico.

Questo il testo:

Pagine

Abbonamento a RSS - Comunicati Presidente

Realizzato da . Copyright 2001-2020.